I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Stalking: quando il nemico ti siede acccanto

Il persecutore di solito è un conoscente, un collega, o un ex-compagno. I danni psicologici procurati alla loro vittima possono durare nel tempo fino a sfociare in vere patologie

No pagePagina successiva
Stalking: quando il nemico ti siede acccanto

Identikit dello stalker
Il fenomeno dello stalking è in aumento e colpisce soprattutto le donne di età compresa tra i 18 e i 24 anni. Tuttavia, alcuni tipi di persecuzioni, quali ad esempio quelle legate al risentimento o alla paura di perdere la relazione, sono rivolte principalmente a donne tra i 35 e i 44 anni.

Il persecutore o stalker può essere un estraneo, come accade nel caso di personaggi famosi, ma il più delle volte è un conoscente, un collega, o un ex-compagno o ex-compagna che agisce spinto dal desiderio di recuperare il precedente rapporto o per vendicarsi di qualche torto subito.

 

Cambiamenti nella personalità della vittima
L'essere stata vittima di stalking può produrre sostanziali cambiamenti negativi della personalità; in particolare, quelli descritti con maggiore frequenza sono: l’aumento della prudenza, della sospettosità, dell’ansia e dell’aggressività fino ad arrivare al disturbo post-traumatico da stress.

Per disturbo post-traumatico da stress si intende un complesso di sintomi conseguenti a un evento traumatico di particolare rilevanza. Per esempio: rivivere il trauma sotto forma di pensieri, ricordi e sogni ricorrenti, oppure iper-reattivita fisiologica, che si manifesta con un aumentato stato di allerta.

L’intensità dei sintomi post-traumatici provocati dallo stalking è paragonabile ai livelli riscontrati nelle vittime di altri eventi traumatici, come incidenti stradali o rapine in banca.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Una settimana per aiutare chi teme di essere uno stalker

Dall’11 al 18 maggio, in molte città italiane, l’Osservatorio..

Perché ce l’hanno tutti con me?

Per vincere la mania di persecuzione bisogna smettere di compatirsi e..