I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Privacy: attenzione ai dati che mettete in rete

La divulgazione inconsapevole dei propri dati personali può causare brutte sorprese

No pagePagina successiva
Privacy: attenzione ai dati che mettete in rete

C’è la ragazza lasciata dal fidanzato che ha trovato su Facebook alcune immagini di lei abbracciata a un altro, o l’infermiere di un ospedale pubblico che ha diffuso foto dei pazienti ed è indagato dalla Procura della sua città. Per non parlare dei molti casi di persone iscritte ai social network che si spacciano per personaggi pubblici, politici e star del mondo dello spettacolo. In tutti questi casi la violazione della privacy rischia di diventare la spina nel fianco dei social network. Al punto che, il Garante per la protezione dei dati personali, nel 2009 ha dedicato proprio al fenomeno di Facebook, MySpace e affini la "Giornata Europea della protezione dei dati personali che, dal 2007, si celebra ogni anno il 28 gennaio. Milioni di individui possono contattare persone conosciute in passato, restare in contatto con gli amici e sapere cosa stanno facendo, conoscere persone nuove. Il tutto a partire da una registrazione in cui ogni iscritto è chiamato a costruire un profilo pubblico o semi-pubblico, con informazioni anagrafiche, professionali, di status, gusti personali e foto. Non sempre però si ha la giusta consapevolezza (soprattutto i più giovani) per difendere la propria reputazione, l'ambiente di lavoro, gli amici e la famiglia dall’utilizzo improprio delle reti sociali. 

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento