I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Armatevi di ferri e gomitoli: è di moda il tricot

Non sono più solo le nonne, molte star fanno abitualmente la maglia: rilassa, aiuta a socializzare e migliora l’autostima

No pagePagina successiva
Armatevi di ferri e gomitoli: è di moda il tricot

L’attrice Sarah Jessica Parker lo fa sempre durante le riprese di Sex and The city. Ed era un’abitudine anche di Audrey Hepburn, colta sul fatto sul set del noto film The Unforgiven. Incuriositi? Non è nulla di proibito. Ciò che accomuna l’attrice di ieri e quella di oggi è il knitting o, per dirla all’italiana, il lavoro a maglia, un passatempo che ancora oggi molti considerano prerogativa delle nonne. Invece dietro la passione per questo lavoro, così come per quello all’uncinetto e il ricamo, oggi si sa per certo che c’è ben di più. “Sferruzzare e in genere dedicarsi a lavori manuali ha un significato ben preciso”, spiega il professor Leonardo Milani psicologo, Direttore dell’Istituto di psicologia del benessere di Ferrara. “Si tratta di un modo istintivo per rallentare i tempi e per tornare ai valori che facevano parte delle famiglie di un tempo. Non a caso, sceglie il tricot chi ha una professione impegnativa e che quindi ha bisogno di “staccarsi” dalle pressioni quotidiane. Va detto anche che, come tutti gli hobby, è un modo per socializzare e per creare nuove amicizie al di fuori degli abituali schemi”.

 

Che bello sferruzzare in compagnia!

Ma c’è di più. Mentre si sferruzza in compagnia, si chiacchiera del più e del meno, fino ad arrivare a confidarsi i propri problemi e le ansie, quasi in una sorta di terapia di gruppo. C’è anche chi ha paragonato il tricot allo yoga. Che cos’hanno in comune? “Sono due attività rilassanti”, interviene il professor Milani. “Concentrarsi su movimenti ripetitivi abbassa nel sangue il livello del cortisolo, un ormone che si alza nell’organismo durante i periodi di stress. Per contro, stimola la produzione di betaendorfine, cioè di quelle sostanze che danno un senso di piacere. Di conseguenza, diminuisce il battito cardiaco, migliora la pressione arteriosa, si sciolgono le tensioni muscolari, disturbi caratteristici di chi è sotto pressione”.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Gli alimenti della nostra tradizione
Gli alimenti della nostra tradizione

Cappone, cotechino, capitone: conosci le loro proprietà?

Siete stressati? Chiamate la mamma
Siete stressati? Chiamate la mamma

Secondo un recente studio americano basterebbe una telefonata per..

Combattere lo stress con la REAC-CRM terapia
Combattere lo stress con la REAC-CRM terapia

Una “riprogrammazione del cervello” mirata al ristabilimento..

Rispolveriamo i giochi della tradizione
Rispolveriamo i giochi della tradizione

Non solo computer: approfittiamo del sole, dello spazio e del tempo..

I primi capelli grigi già prima dei 30 anni: tutta colpa dello stress
I primi capelli grigi già prima dei 30 anni: tutta colpa dello stress

Sarebbe un problema comune a una donna su tre. La tendenza è in netta..

Shopping: gioia o tormento?
Test - Shopping: gioia o tormento?

L’unico rimedio alla tristezza e alla noia è perderti nei camerini,..

In vacanza riesci a staccare dal lavoro?
Test - In vacanza riesci a staccare dal lavoro?

Scopri con il nostro divertente test, se riesci a fare spazio dentro di..

Lavoro e famiglia. Riesci a conciliarli?
Test - Lavoro e famiglia. Riesci a conciliarli?

Scopri se sei capace di armonizzare la vita lavorativa con gli aspetti..

Che stile di vita sei
Test - Che stile di vita sei

Lo stile di vita rappresenta l'espressione di noi stessi nel mondo che ci..