I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Secondo alcuni economisti, la rivoluzione sessuale si è avuta grazie alla penicellina

Secondo alcuni economisti, la rivoluzione sessuale si è avuta grazie alla penicellina

 A scatenare la rivoluzione sessuale non è stata l'invenzione della pillola contraccettiva, ma la scoperta della possibilità di curare la sifilide con la penicillina. L'affermazione, che sposta indietro di un decennio l'avvento di costumi sessuali più liberi, è di uno studio della Tuft University pubblicato da Archives of Sexual Behavior. Secondo la teoria di un gruppo di economisti guidati da Andrew Francis, la penicillina ha abbassato il costo dei comportamenti sessuali rischiosi, facendo in modo che la popolazione ne avesse di più, un po' come avviene per il commercio, in cui se il costo di un bene cala le persone ne comprano di più. Per dimostrarlo la ricerca ha esaminato tre indicatori, il numero di figli illegittimi, quello di gravidanze di adolescenti e la diffusione della gonorrea, un'altra malattia a trasmissione sessuale, tra il 1930 e il 1970: ''Con la drastica caduta dei contagi da sifilide, a metà degli anni '50, si è visto un aumento di tutti e tre gli indicatori - spiega Francis - spesso si pensa agli anni '50 come a un periodo di moralismo, ma probabilmente per i giovani a quel tempo i comportamenti erano già più liberi''. Secondo l'esperto si può fare un parallelo tra l'epidemia di sifilide e quella di Hiv: ''Anche in questo caso la disponibilità di antiretrovirali sembra aver incentivato i comportamenti a rischio - sottolinea - chi si occupa di politiche sanitarie deve tenere conto di questo fenomeno''.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento