I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Una volta c’erano i fiori e le api…

Non esiste un'età giusta per iniziare a parlare di sesso ai figli

No pagePagina successiva
Una volta c’erano i fiori e le api…

 

Quando dovresti iniziare a parlare di sessualità ai tuoi figli? Molti genitori sono incerti: vedono i loro ragazzi adolescenti come bambini, e si convincono che sono troppo piccoli per “certe cose”. Inoltre, la paura diffusa è che affrontare l’argomento  costituisca un implicito permesso a iniziare ad avere rapporti…

E allora può succedere che una mamma, riordinando, si imbatta in una scatola di preservativi nascosta nel giubbotto del figlio, o che la figlia le dica: “Sai, prendo la pillola”. Allora si entra in crisi: i ragazzi hanno fatto da soli, ormai sono grandi, ai tuoi tentativi di approccio rispondono che “tanto sanno già tutto” (però questo “tutto” è il risultato di un passa-parola tra amici, e contiene molte informazioni sbagliate).

 

 

L’esempio è importante

Qual è, allora, l’età giusta per iniziare a parlarne? “Il momento in cui si comincia a fare educazione sessuale ai figli inizia con la loro stessa nascita….” dichiara la dottoressa Adele Fabrizi, psicoterapeuta dell’Istituto di sessuologia clinica di Roma. “Educazione sessuale, infatti, non è soltanto un insieme di informazioni sui contraccettivi e sui rischi della sessualità. È l’educazione a sentire il corpo, a conoscerlo, a rispettarlo, a difendere la sua integrità, a comprenderne le sensazioni e la capacità di dare e ricevere piacere, a usarlo come veicolo di affettività ed emozione, e così via…”

Dunque il modo stesso in cui tocchi e abbracci tuo figlio nei primi giorni di vita, e poi negli anni successivi, già fa parte della sua educazione sessuale! Lo stesso dicasi per ciò che gli insegni sul pudore, sulla nudità, e così via.

C’è poi l’esempio che tu e il tuo partner gli date: come vivete l’affettività e la sensualità? I vostri figli vi vedono scambiarvi con naturalezza un bacio o una carezza, o le espressioni d’affetto sono bandite? E come reagite a una scena di sesso in TV, quando loro sono presenti?

“Le implicazioni di questo argomento sono infinite” - commenta la dottoressa Fabrizi - “L’importante è sottolineare che ciò che facciamo con nostro figlio e in sua presenza veicola i nostri valori sulla sessualità”.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
Ultime dal forum Figli
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Novità tra gli anticoncezionali: il bastoncino sottocutaneo

Di rapida applicazione, il nuovo contraccettivo non contiene estrogeni,..

Privacy: attenzione ai dati che mettete in rete

La divulgazione inconsapevole dei propri dati personali può causare..

La Pseudowintera colorata per la cura definitiva della candidosi

Il trattamento antimicotico tollerabile e sicuro per un’infezione che..

Bulimia e anoressia: attenzione alla contraccezione orale

I disturbi del comportamento alimentare influiscono negativamente sulla..

Emorroidi, un problema molto diffuso, ma di cui si parla poco per imbarazzo

Prevalgono le cure fai da te, troppo pudore per rivolgersi allo..