I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Sesso dopo il parto: lei è pronta, lui no. Perché?

Sono 40 i giorni di astinenza sessuale consigliati dopo il parto. Successivamente, l’organismo femminile è, in linea generale, pronto...

Sesso dopo il parto: lei è pronta, lui no. Perché?

Nonostante i 40 giorni, le coppie aspettano di più o, addirittura, a volte lei è pronta e lui no. “A distanza di 40 giorni dal parto – spiega Umberto Gattei, Dirigente Medico, Unità Operativa di Ginecologia e Ostetricia della Clinica Mangiagalli di Milano - in linea di massima l’organismo femminile si è ‘riassestato’. I lochi, infatti, cioè le secrezioni che si verificano dopo il parto, sono ormai terminati, l’utero ha ripreso le sue dimensioni normali e anche le eventuali lacerazioni sono sicuramente guarite. Comunque, dopo questo termine è sempre consigliata una visita di controllo dal proprio ginecologo di fiducia, durante la quale il medico sarà, inoltre, anche in grado di rassicurare sulla possibilità di ricominciare l’attività sessuale”. Nonostante tutto, però, alcune coppie fanno fatica a riaccendere il desiderio. “Nel caso della donna è fisiologico un calo legato agli ormoni. Entra, infatti, in gioco la prolattina, prodotta dall’organismo in quantità molto maggiore subito dopo il parto per stimolare la ghiandola mammaria a produrre il latte che nutre il bambino e che, allo stesso tempo, è un ormone che interferisce con la libido ed è responsabile della caduta del desiderio sessuale” precisa il dottor Gattei. Ma a volte la fa da padrone anche il fattore psicologico con motivazioni legate al nuovo ruolo di madre acquisito dalla donna, che si focalizza principalmente sul benessere del bambino, stravolgendo le dinamiche di coppia.

 

E se è lui a non essere pronto?

In alcuni casi è l’uomo a non essere pronto a riprendere l’attività sessuale. Se ha partecipato al parto ed è stato vicino alla donna vivendo intensamente questo momento, potrebbe incontrare maggiori difficoltà a tornare a una disponibilità erotica, soprattutto nei primi mesi dopo la nascita del bambino. “Se, infatti, da una parte la presenza del partner in sala parto è ormai quasi una regola, dall’altra questa esperienza potrebbe gettare qualche ombra sull’intesa sessuale della coppia proprio perché il compagno vede e in un certo senso vive impotente la violenza del parto, che può traumatizzarlo” commenta il dottor Gattei. In questo caso, se la donna è pronta, sta a lei spezzare questo muro, riproponendosi al suo uomo anche come donna e compagna ricordandogli che, anche se le si è aggiunto un ruolo materno, mantiene comunque la sua sfera erotica.

 

Dopo quanto preoccuparsi?

Se dopo circa sei mesi dal parto il desiderio nella coppia è ancora spento e la complicità assente, meglio iniziare a parlarne almeno con il proprio ginecologo di fiducia, che valuterà se esistono reali difficoltà fisiche o emotive (per esempio di dare o subire dolore) risolvibili. Il consiglio, comunque, è di riacquistare la complicità a poco a poco, riappropriandosi per gradi del piacere attraverso le coccole e le carezze. Ci si deve ricordare che non esiste solo il bambino, ma anche la coppia e non ci si deve sentire in colpa di dedicarsi alcuni spazi affidando il piccolo alla nonna o alle tate per qualche ora per una cena al lume di candela.

di Livia Zacchetti

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Sesso dopo il parto
Sesso dopo il parto

Come cambia il rapporto di coppia con l’arrivo della cicogna?

Il parto in casa: la nuova tendenza Usa
Il parto in casa: la nuova tendenza Usa

Aumentano le donne che preferiscono evitare l’ospedale. Ma i ginecologi..

Più elastica e leggera con lo stretching pre-parto
Più elastica e leggera con lo stretching pre-parto

Serve per rilassare la schiena, ma anche come tecnica attiva di..

Sesso virtuale, contagi reali
Sesso virtuale, contagi reali

Gli adolescenti che usano Internet per intrecciare relazioni hard tendono..

Gli uomini pensano al sesso… ma soltanto ogni due ore
Gli uomini pensano al sesso… ma soltanto ogni due ore

Sfatato il mito dell’uomo che ci pensa ogni 7 secondi. Fra i pensieri..

Maybe baby...
Strumenti - Maybe baby...

Scopri quali sono i tuoi giorni fertili, ossia i giorni in cui hai..

Sarà maschio o femmina?
Strumenti - Sarà maschio o femmina?

Secondo l’antico calendario lunare cinese si può stabilire con un..