I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Coppia: quando lui è ipocondriaco

Una nuova nemica insinua i rapporti con il partner: l’ipocondria. Cosa accade nella vita a due quando l'uomo è un malato immaginario. Amarlo da crocerossina, o lasciarlo? Dallo specialista i consigli da mettere in atto: “Tutto dipende da voi donne!''

No pagePagina successiva
Coppia: quando lui è ipocondriaco

Con la consulenza del Dottor Roberto Cavaliere, psicologo e psicoterapeuta specializzato in ‘Amore e psiche’.

 

Molte donne non sanno bene come riconoscerla o definirla. Si tratterà di un disturbo momentaneo? È uno stato ansioso? O solo eccessiva preoccupazione? Certo è che l’ipocondria è entrata nelle loro vite, si è insinuata nel loro rapporto di coppia e non è semplice intuire, né attuare, la soluzione al problema. Quando il nostro lui è troppo preso da pensieri negativi sul proprio stato di salute, o mette in pratica piccoli rituali (oggi passo dal medico, domani farò un esame…) che nascondono in realtà atteggiamenti compulsivi, tutto cambia. Nel rapporto si è in tre e bisogna conoscere la sintomatologia precisa e, quando possibile, porvi rimedio. In molti casi è difficile riuscire a trovare il giusto equilibrio (continuare a fare da infermiera, “mollarlo”, o cosa fare?), ecco perché il dottor Roberto Cavaliere, noto psicologo e psicoterapeuta che da anni si occupa di ‘amore e psiche', arriva in nostro soccorso.

 

Lui è davvero ipocondriaco?

Avere una normale preoccupazione per le malattie è uno stato d’animo che appartiene a ognuno di noi. Ma quando questa preoccupazione non è più qualcosa di episodico e tende a perdurare nel tempo, accompagnata magari da continui controlli medici o frequenti consulenze, allora la componente ipocondriaca è abbastanza palese e manifesta, a maggior ragione quando non si è affetti da malattie croniche che potrebbero destare maggiore apprensione. È l’esagerazione che deve far suonare il campanello d’allarme anche se, nella maggior parte dei casi, quando il soggetto ipocondriaco si accorge che il partner sospetta di un suo atteggiamento ossessivo, tende subito a giustificarsi in termini di prevenzione. “Lo faccio perché è sempre meglio prevenire”: sbagliato, perché anche la prevenzione ha un limite! L’ipocondriaco si riconosce perché è concentrato sul sintomo. Ogni piccolo malessere (un dolore al petto o alle articolazioni) scatena in lui un meccanismo ossessivo. La comunicazione è incentrata sul sintomo, e non è escluso che il partner possa arrivare al punto di rottura.

 

Quale relazione?

L’ipocondriaco è sposato, ha una relazione principale con la propria patologia. Motivo per cui può mantenere una relazione stabile nella misura in cui il partner accetta che il suo lui ha una relazione principale con la sua malattia. Paradossalmente, il rapporto è possibile se la donna annulla i propri bisogni. In poche parole, è come se la donna dovesse fare l’amante perché l’ipocondriaco è principalmente legato con i propri sintomi e sviluppa un meccanismo di natura ossessiva molto radicato. Solo se quest’idea è ben chiara, allora la relazione può continuare, ma è fondamentale cercare insieme delle soluzioni che consentano a entrambi di trovare la giusta soddisfazione nel rapporto di coppia.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Il malato immaginario
Il malato immaginario

Per chi soffre di ipocondria anche il più lieve disturbo può essere..

L’amicizia tra un uomo e una donna esiste davvero?
L’amicizia tra un uomo e una donna esiste davvero?

Sono in molti a pensare che un rapporto “disinteressato” non sia..

Avere una partner bellissima: benedizione o condanna?
Avere una partner bellissima: benedizione o condanna?

Secondo una ricerca inglese, le relazioni in cui la donna è molto bella..

Malattia di Gaucher: terapia enzimatica per una vita normale
Malattia di Gaucher: terapia enzimatica per una vita normale

La sostituzione dell’enzima beta-glucosidasi acida può agire..

Per la malattia di Parkinson è importante una diagnosi precoce
Per la malattia di Parkinson è importante una diagnosi precoce

In costante aumento, oggi fa la sua comparsa prima dei cinquant’anni

Flirt da ombrellone. Quanto durerà?
Test - Flirt da ombrellone. Quanto durerà?

Le vacanze estive si sa, portano batticuori e serate romantiche… Tu..

Scopri se sei ipocondriaco
Test - Scopri se sei ipocondriaco

Sei quasi sempre preoccupata per la tua salute? Non fai altro che pensare..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..