I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Riscopriamo il piacere di essere pazienti

Imparare a rallentare, ad accettare i tempi degli altri dimostrandoci pronti ad aspettarli, è un segno di affetto che migliora i rapporti con il prossimo

No pagePagina successiva
Riscopriamo il piacere di essere pazienti

Siamo tutti schiavi dell’immediatezza nella soddisfazione dei bisogni: il desiderio deve concretizzarsi in tempo reale. Si abbassa sempre più la soglia di sopportazione per quel che riguarda le difficoltà familiari. E l’iperattività nevrotica che appartiene al mondo degli adulti è entrata ormai a pieno titolo anche nella vita dei bambini, sempre più sopra le righe, stressati, incapaci di attendere

Non siamo solo noi a osservare e criticare questa esasperata mancanza di pazienza. Quest’anno, nella City di Londra si stanno moltiplicano i seminari che insegnano ai genitori a puntare verso obiettivi realistici senza frenesie, mettendo a punto l’arte di essere pazienti.

All’argomento, la filosofa Franca Ferraris ha dedicato un libro La saggezza della pazienza (editrice Nuovi Autori, 10 euro) che aiuta a rivalutare il piacere di attendere e di accogliere con calma e gioia le fragilità di chi ci sta vicino, lasciando un po’ in disparte il proprio io.

 

Parola d’ordine: rallentare

A siglare questa rivoluzione il cui motto è “scalate una marcia” sono coach e trainer che suggeriscono di imparare a concederci il tempo necessario per fare le cose senza affanno e accelerazioni.
Gli antichi ritenevano che l’azione per l’azione non fosse accettabile: anche nella vita attiva, gli uomini avrebbero dovuto riservarsi un po’ di tempo per orientare lo sguardo verso le proprie passioni, gli affetti, la lettura e l’ascolto della musica.

 

PARLIAMO DI: pazienza, ascolto, accettazione,