I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Perché si dicono le bugie

Mentire costantemente è segnale di una personalità fragile e immatura. Come intervenire per aiutare il bugiardo incallito?

No pagePagina successiva
Perché si dicono le bugie

È sicuramente successo a tutti di raccontare bugie, magari per trarsi d’impaccio oppure per evitare seccature. Però ci sono persone per le quali dire bugie sembra essere non soltanto un’abitudine, ma uno stile di vita. Dapprima, il bugiardo ottiene la fiducia e l'approvazione di chi gli sta attorno, dopo un po' di tempo finisce col non essere più creduto nemmeno quando dice la verità. Vediamo chi sono questi incorreggibili “Pinocchio” e perché lo fanno.

 

Se tuo figlio mente, è segno che cresce

Quando il bambino è molto piccolo, dipende esclusivamente dai genitori, e pensa che a loro non può sfuggire nulla. Quando è diventato più grandicello, però, può succedere che combini delle marachelle. Allora, per cercare di non andare incontro a qualche punizione, comincia a dire le sue prime bugie.

Con grande meraviglia scopre che mamma e papà credono a quello che dice, e riesce anche a farla franca. Scopre che i genitori non sono poi così infallibili come credeva, dal momento che è stato in grado di “fregarli”. Inoltre, la bugia li ridimensiona e dimostra al bambino di possedere una certa autonomia nei loro confronti.

 

I segnali del corpo

Secondo alcuni studi, quando una persona dice le bugie, si tradisce quasi sempre da sola, con alcuni particolari comportamenti.

Vediamo quali. Spesso non guarda negli occhi chi gli sta davanti: così facendo, il bugiardo evita che l’altra persona si accorga che il diametro delle sue pupille si è ridotto, a causa dell’ansia; di frequente si passa la lingua sulle labbra, perché la paura di essere scoperto gli procura una scarsa salivazione, ha un tono di voce monotono e a volte si inceppa mentre parla; il corpo assume posizioni rigide e poco naturali, come incrociare le braccia, accavallare le gambe e tamburellare con il piede, tutti segnali di evidente nervosismo; riduce al minimo i gesti, mette spesso le mani in tasca oppure le chiude a pugno.

Tuttavia, questi atteggiamenti non sono soltanto tipici di chi dice le bugie, ma possono mascherare anche una persona tesa o particolarmente emotiva. Pertanto, è meglio non trarre conclusioni affrettate quando ci si imbatte in un individuo con queste caratteristiche.

PARLIAMO DI: bugie, immaturità, identità,

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Twelve: 12 donne raccontano come si vince l’obesità

Una mostra fotografica per testimoniare che di obesità si può guarire

Sei una mamma-dipendente?
Test - Sei una mamma-dipendente?

Il legame con tua madre condiziona ancora la tua esistenza e le tue..