I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Nostalgici, fanatici del carpe diem o proiettati verso il futuro?

Il rapporto che si ha con le esperienze della vita può fare la differenza. Trovare un giusto equilibrio tra passato, presente e futuro è indispensabile per vivere bene…

No pagePagina successiva
Nostalgici, fanatici del carpe diem o proiettati verso il futuro?

I rimpianti sono un tarlo non solo per la mente, ma anche per i sistemi immunitario e ormonale: con il tempo li indeboliscono rendendoci più facilmente preda delle malattie. A dirlo ora è uno studio della Concordia University di Toronto pubblicato sul Journal Personality and Social Psychology. Rimuginare sul passato, però, non è l'unico errore che ci fa vivere fuori del nostro tempo. C'è chi è troppo ansioso e chi, al contrario, si strugge nel desiderio di una felicità futura. O chi, ancora, in nome del "qui e ora", si rifiuta di assumere qualsiasi impegno. "Sono tutti atteggiamenti che impediscono di avere un rapporto equilibrato tra passato, presente e futuro, indispensabile per vivere bene", spiega a più Sani più Belli Elena Moglio, psicoterapeuta a Milano. Ma c'è una ricetta ideale? Occorre mettere nella giusta prospettiva i tre tempi. Il passato ci insegna quello che siamo stati. Ma non esiste più e non bisogna essere troppo nostalgici", come la nostra lettrice Viola. "A volte, invece, è il futuro a tenere bloccati: sia se lo si guarda con ansia, sia se si ripone nel domani tutte le aspettative. Avere un obiettivo smuove le risorse costruite nel passato e ci permette di dare un contesto al presente. Ma anche il futuro non esiste. Solo il presente conta. È come in un viaggio: non si può pensare solo alla partenza o all'arrivo. Bisogna godersi il cammino".

 

Con lo sguardo verso il futuro
Il presente giusto Guardare avanti: è il primo passo da compiere per vivere il tempo in modo equilibrato, creando nuovi progetti con energia positiva. “Il suggerimento è costruirsi tanti futuri, piccole tappe concrete e raggiungibili”, suggerisce Elena Moglio, “sapendo che una volta conquistato, l'obiettivo diventa la partenza di un altro viaggio”. Può essere d'aiuto porsi alcune domande, come: “Che cosa desidero davvero?”, “Come immagino la mia vita di qui a qualche anno?”. Una volta individuata la meta, si mette in atto una strategia realistica, suddividendo il traguardo in facili tappe. È utile disegnare un piano, con i tempi che si stimano necessari e l'elenco delle risorse personali, maturate e non. Aiuta a capire cosa serve per realizzare il progetto, sapendo che ci sono cose che non possiamo gestire. Si tiene una sorta di diario di bordo, insomma, da valutare giorno per giorno in base all'esperienza. Questo vale soprattutto per chi è ansioso. Porsi delle facili tappe aiuta a lasciare andare la paura e l'ansia che trattengono dal godersi le cose: il trucco è avere il coraggio di non avere paura, facendosi trasportare dall'entusiasmo. La strategia dei piccoli passi realizzabili è utile anche per chi ripone tutte le aspettative nel domani perché fa cadere l’illusione che solo nel futuro si potrà finalmente trovare la felicità, e riporta interesse nel presente.

PARLIAMO DI: nostalgia, benessere

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
A Miss Italia arriva una nuova fascia: Miss Benessere
A Miss Italia arriva una nuova fascia: Miss Benessere

Da quest’anno il concorso lancia un messaggio chiaro: per essere belle..

I centri benessere in città
I centri benessere in città

Oasi urbane dove staccare la spina per qualche ora e rilassarsi tra..

Tibetan sound massage: rintocchi di benessere
Tibetan sound massage: rintocchi di benessere

Un trattamento speciale che utilizza manualità, oli essenziali e il..

Dagli alimenti un supplemento di benessere
Dagli alimenti un supplemento di benessere

Per assumere vitamine, minerali e fitonutrienti non è necessario..

Mymassage e breakmassage, due tecniche per ritrovare il benessere
Mymassage e breakmassage, due tecniche per ritrovare il benessere

Come rigenerarsi con manualità mutuate dalla medicina orientale e dalle..

Hai paura di invecchiare?
Test - Hai paura di invecchiare?

Qual è il tuo rapporto con l’inevitabile passare degli anni? Vivi..