I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Fobie, bisogna intervenire prima che diventino una malattia

Come impedire che le piccole paure, incontrollabili e irrazionali, finiscano per condizionare la nostra vita

No pagePagina successiva
Fobie, bisogna intervenire prima che diventino una malattia

Sono in molti a provare paura o ripugnanza di fronte a un particolare oggetto, animale o situazione. Per esempio, alcuni individui provano disgusto per i piccioni, ad altri tremano le gambe quando devono entrare in ascensore, altri ancora non sopportano i lampi durante un temporale. Si tratta di fobie, paure incontrollabili, sproporzionate e irrazionali, che possono arrivare a condizionare pesantemente la vita di un individuo.

«Finché queste forme non influiscono sulla vita, non c’è nulla di serio», ci spiega Luigi Ravizza, professore ordinario di psichiatra e direttore del dipartimento di neuroscienze all’università di Torino. «Quando invece le scelte della persona sono fortemente limitate da questi timori, allora s’impone una terapia. Per fortuna, è possibile prenderle in tempo e intervenire prima che le fobie diventino una malattia, cioè quando queste paure sono ancora un cattivo funzionamento della psiche».

 

Caratteristiche riconoscibili

Per quanto il soggetto che ne soffre riesca spesso a riconoscere che la sua paura è esagerata e incomprensibile, non può evitare di sentirsi sopraffatto dal terrore. L’ansia fobica che lo assale di fronte a un improbabile pericolo è ingiustificata: sarebbe logico, per esempio, aver paura davanti a un animale feroce, mentre è immotivato il panico generato da un insetto innocuo. Un altro elemento tipico è la reazione dell’individuo davanti alla situazione che gli genera angoscia: il desiderio di fuggire, come unico meccanismo di difesa. La presunta “minaccia” provoca disturbi quali tachicardia, sudorazione eccessiva, senso di soffocamento, per sfuggire ai quali l’unico pensiero è scappare. La fuga tuttavia non fa che rendere ancora più reale il “pericolo”, intensificando ulteriormente la paura. 

PARLIAMO DI: fobie, paure, terrore,

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Le paure che frenano l'amore

Timori e inibizioni impediscono a molte donne di vivere serenamente i..

Se la cameretta è popolata da mostri

Sonni agitati, incubi, risvegli angosciosi: come aiutare il tuo bambino a..

Nascono gli Emotivi anonimi, per imparare a gestire le emozioni

Coordinati da un esperto, insieme ad altri con le stesse difficoltà, si..