I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Attacchi di panico: come gestire il cervello che dice bugie

La paura di un pericolo, o di non riuscire a superare un ostacolo, riguarda nel nostro paese circa 2 milioni di pazienti. Oggi la malattia è perfettamente guaribile. Il neurologo ci spiega come riprendere il controllo di sé e vivere con serenità

No pagePagina successiva
Attacchi di panico: come gestire il cervello che dice bugie

Con la consulenza del prof. ROSARIO SORRENTINO, neurologo-www.rosariosorrentino.it - rosariosorrentino/facebook



Paura di un pericolo imminente. Paura di morire, di impazzire e di non riuscire a superare un ostacolo più grande di sé. Tutti questi possono essere i sintomi dell’attacco di panico, una malattia sempre più diagnosticata. Nel nostro Paese le stime parlano di circa 2 milioni di pazienti affetti da un disturbo al circuito nervoso, oggi perfettamente guaribile.

L’origine dell’attacco

Le cause scatenanti della malattia variano da persona a persona, così come le sue manifestazioni. Per quest’ultime, c’è chi accusa un’eccessiva sudorazione accompagnata da brividi, diarrea, vertigini, formicolii agli arti e la classica sensazione del “tuffo al cuore”. Agli attacchi, spesso si accompagna la fobia degli spazi aperti o affollati, dove agli occhi del paziente sarebbe più imbarazzante e difficile ricevere aiuto. Durante l’attacco poi, che può avere una durata anche di 20 minuti e oltre, il paziente si desensibilizza e depersonalizza, come se il panico avesse la meglio sul suo autocontrollo. Tuttavia “la principale reazione resta la paura irrazionale - spiega il neurologo Rosario Sorrentino - un inganno del nostro cervello che ci convince d’essere in pericolo anche quando non lo siamo”. Un chiaro campanello d’allarme può essere la convinzione di poter morire o impazzire da un momento all’altro senza una concreta ragione. Altro segnale è l’interpretare i sintomi in maniera estrema. Per esempio, un battito accelerato, un capogiro o la sudorazione agli occhi quando accadono a una persona soggetta a disturbi da panico, a lui sembreranno eccessivi e insopportabili. Tanto da aver paura dell’evenienza che in futuro si ripetano tali manifestazioni.

 

Un pericolo in rosa

La popolazione dei pazienti affetti da disturbi di panico è soprattutto femminile. A spiegare questo dato ci sono varie ipotesi, a cominciare dalla componente ormonale. Durante la fase premestruale, infatti, si è riscontrato in molti casi una probabilità maggiore per le pazienti di subire un attacco. Inoltre il duplice fronte di stress (casa e lavoro) può essere considerato per le donne un fattore che varia il livello serotonina. Senza dimenticare poi che la popolazione femminile ha incrementato negli ultimi due decenni la dipendenza dal fumo di sigarette, una delle principali cause dei disturbi d’ansia.


Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Allarme rosso per il cuore delle donne
Allarme rosso per il cuore delle donne

Al contrario di quanto si crede, le malattie cardiovascolari colpiscono..

Narcisismo: patologia o tratto della personalità?
Narcisismo: patologia o tratto della personalità?

Sentirsi migliori, voler essere al centro dell’attenzione e..

Lavorare stanca (il cuore)
Lavorare stanca (il cuore)

Superare le otto ore di attività aumenta il rischio di attacco cardiaco...

Chiacchiera con un amico per mettere in moto il tuo cervello
Chiacchiera con un amico per mettere in moto il tuo cervello

10 minuti di conversazione aumenterebbero le prestazioni mentali

La candidosi, un disturbo molto frequente
La candidosi, un disturbo molto frequente

Un’infezione micotica che interessa 3 donne su 4

A che velocità batte il tuo cuore?
Strumenti - A che velocità batte il tuo cuore?

Specificando il sesso e inserendo l’età otterrai la tua frequenza..

Hai problemi di cuore?
Test - Hai problemi di cuore?

Vuoi sapere qual è il tuo rischio di malattie cardiovascolari? Rispondi..

In vacanza riesci a staccare dal lavoro?
Test - In vacanza riesci a staccare dal lavoro?

Scopri con il nostro divertente test, se riesci a fare spazio dentro di..

Lavoro e famiglia. Riesci a conciliarli?
Test - Lavoro e famiglia. Riesci a conciliarli?

Scopri se sei capace di armonizzare la vita lavorativa con gli aspetti..

Scopri se sei ipocondriaco
Test - Scopri se sei ipocondriaco

Sei quasi sempre preoccupata per la tua salute? Non fai altro che pensare..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..