I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Primo trapianto di trachea a bimba di due anni

Primo trapianto di trachea a bimba di due anni

Per la prima volta una trachea 'bioartificiale', realizzata con le cellule del ricevente, è stata trapiantata in una bambina di due anni e mezzo. A effettuare l'operazione presso il Children's Hospital of Illinois, la sesta di questo genere ma la prima su un soggetto così piccolo, è stato l'italiano Paolo Macchiarini, l'inventore della tecnica. La bimba, Hannah Warren, è nata senza trachea, una condizione rarissima che è fatale nel 99% dei casi. L'organo trapiantato, riferisce il New York Times, è stato realizzato a partire da un tubo di materiale plastico immerso in una soluzione delle cellule staminali della piccola paziente. L'intervento, effettuato lo scorso nove aprile, è durato circa nove ore, e la bimba sta bene a parte qualche piccola complicazione post operatoria: ''La bambina è' stata quasi sconcertata quando ha visto che non c'era più il tubo che aveva in bocca per respirare - afferma Macchiarini al quotidiano - è stato molto bello''. Il chirurgo potrebbe iniziare un vero e proprio test clinico sulla tecnica, se l'ospedale dell'Illinois otterrà il via libera dall'Fda. Professore a contratto al Karolinska Institute di Stoccolma, Macchiarini ha ottenuto anche un contratto triennale all'ospedale di Careggi di Firenze. Dallo scorso ottobre è oggetto di un'indagine della magistratura fiorentina per le accuse di alcuni pazienti di aver suggerito ricoveri in cliniche private o straniere invece che nella struttura pubblica.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento