I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Prevenzione all'influenza che verrà: come non ammalarsi

La prossima stagione influenzale sarà caratterizzata da 3 virus ma altri 200 determineranno sindromi para influenzali. I farmaci di automedicazione si confermano il rimedio più utilizzato per il 56%. Come ci prepariamo all’inverno.

Prevenzione all'influenza che verrà: come non ammalarsi

C’è chi si improvvisa meteorologo e cerca di fare di tutto per non ammalarsi (47%) e chi, invece, vista l’imprevedibilità delle previsioni del tempo di questi ultimi mesi, ormai si affida al fato, cercando piuttosto di godersi le giornate migliori (17%).

È quanto emerge da un’indagine condotta su un campione di italiani tra i 18 e i 64 anni commissionata da ASSOSALUTE (Associazione nazionale farmaci di automedicazione). Pur essendo troppo presto per riuscire a fare previsioni affidabili sul meteo della prossima stagione invernale, è importante sapere che la vera influenza si diffonderà maggiormente nei periodi di freddo intenso e prolungato (generalmente tra novembre e marzo), mentre le altre forme para-influenzali avranno la caratteristica di essere presenti tutto l’anno e si incrementeranno in caso di frequenti sbalzi di temperatura.

“La prossima stagione influenzale sarà caratterizzata da tre virus: A/H1N1/ California, A/H3N2/Texas, e B/Massachussetts. Non si tratterà in ogni caso di un’influenza aggressiva, e per l'inverno 2014-2015 si prevedono circa 4 milioni di casi. Non va sottovalutata la stima di coloro che verranno contagiati dai virus “cugini” (ce ne sono oltre 200), responsabili delle sindromi simil-influenzali, che potrebbero raggiungere altri 6 milioni di italiani”, dichiara il Prof. Fabrizio Pregliasco, Ricercatore del Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute dell’Università degli Studi di Milano. 

 In questo scenario, i farmaci di automedicazione (quelli senza prescrizione medica e riconoscibili grazie al bollino rosso sorridente posto sulla confezione) si confermano il rimedio principale a cui si affidano il 56% degli italiani per il trattamento delle sindromi influenzali e para-influenzali. Da quelli antinfiammatori non steroidei (FANS) sia per uso sistemico che locale, agli sciroppi per la tosse, ai mucolitici e ai decongestionanti, si tratta di farmaci a cui i cittadini si affidano con sicurezza, certi che in caso di necessità si può facilmente far ricorso al consiglio del farmacista o del medico di famiglia, come dichiarano di fare già il 68% degli italiani.

Va ricordato, infatti, che l’uso responsabile dei farmaci di automedicazione, sia in termini di dosaggio che di durata della terapia, secondo le indicazioni del foglietto illustrativo, è fondamentale per un corretto decorso della malattia. È importante anche concedersi qualche giorno di riposo e, se poi le cose non migliorano dopo 3-4 giorni, allora è bene certamente consultare il proprio medico, soprattutto se, dopo un’apparente guarigione (fine della malattia virale) si evidenzia un ritorno della febbre e l’aggiunta di altri sintomi tra cui catarro (segno di sovra infezione batterica).

 

Come prevenire l’influenza?

Sempre secondo l’indagine, per preparare il proprio fisico all’inverno:

  • oltre il 50% degli italiani fa attenzione all’abbigliamento e si veste “a cipolla”
  • il 31,3% sta più attento all’alimentazione cercando di assumere cibi con un maggior apporto di vitamine (spremute d’arancia, etc.)
  • oltre il 25% verifica di avere in casa i farmaci di automedicazione che possono essergli utili
  • lo sport, soprattutto tra i più giovani, è visto come un’arma di prevenzione (2,6%)
  • il 12% farà il vaccino antinfluenzale.

 “Esistono poi dei piccoli accorgimenti da mettere in atto nella vita quotidiana che possono diminuire/evitare il contagio: alcuni esempi possono essere lavarsi spesso le mani, coprirsi la bocca e il naso quando si tossisce o si starnutisce ed evitare luoghi chiusi e affollati”, conclude Pregliasco. 

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Farmaci in valigia
Farmaci in valigia

8 italiani su 10 non partono senza un kit di emergenza: antinfiammatori,..

Sai quando utilizzare i farmaci generici?
Sai quando utilizzare i farmaci generici?

Efficaci e sicuri, hanno un costo inferiore rispetto a quelli di..

Come difendersi da virus e batteri
Come difendersi da virus e batteri

Autobus, metrò e locali pubblici: attenzione all’igiene

Scarsa l’adesione alla campagna di vaccinazione contro il Papilloma Virus
Scarsa l’adesione alla campagna di vaccinazione contro il Papilloma Virus

Ancora poche adolescenti si sottopongono al vaccino per prevenire la..

Piante medicinali: non tutto ciò che è naturale è sempre salutare
Piante medicinali: non tutto ciò che è naturale è sempre salutare

Si tratta di farmaci vegetali e come tali è bene conoscere i possibili..

Sai curarti da sola?
Test - Sai curarti da sola?

Verifica qual è il tuo rapporto con i farmaci

Scopri se sei ipocondriaco
Test - Scopri se sei ipocondriaco

Sei quasi sempre preoccupata per la tua salute? Non fai altro che pensare..