I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Pollini: boom di allergie alle graminacee

Dai vaccini alla fuga in campagna, senza dimenticare i nuovi farmaci spray, antiinfiammatori e antistaminico, per bloccare i sintomi, ecco cosa consigliano gli esperti SIAAIC.

Pollini: boom di allergie alle graminacee

La stagione delle graminacee è esplosa in tutto il suo pieno: l'altalena delle temperature ha fatto in modo che l'impollinazione sia avvenuta in maniera ancora più evidente del solito.

Eppure, il diffondersi dei pollini di questo periodo, seppure in quantità molto visibile, rientra nel quadro standard di tutti gli anni: quando le temperature sono più basse e la stagione è piovosa, le persone affette da allergie rimangono in stato asintomatico. Ma appena la concentrazione atmosferica è risalita ha provocato un'esplosione della sintomatologia: sei milioni risultano le persone colpite in questa stagione dalle allergie ai pollini.

 

COME CURARSI

“Per la cura delle allergie alle graminacee – spiega il Prof. Oliviero Rossi, Allergologo SIAAIC, Società Italiana di Allergologia, Asma ed Immunologia Clinica - si consigliano i vaccini antiallergici in compresse o gocce farmaci, spray, antinfiammatori, antistaminici, sublinguali che vanno somministrati 3-4 mesi prima della fioritura, proseguendo poi la cura fino all'arrivo della stagione dei pollini. In alternativa, per i ritardatari, ci sono anche i nuovi farmaci per uso locale in spray, che comprendono antiinfiammatori e antistaminico per bloccare i sintomi: bastano una settimana o 10 giorni per avere un sollievo immediato”.

 

FUGA IN CAMPAGNA

“È imprevedibile il momento in cui arriverà la sintomatologia – aggiunge il Prof. Rossi - il periodo interessa il mese di maggio fino a metà giugno. Ad influire sono le condizioni climatiche e l'inquinamento. Al contrario di quanto si possa pensare, i pazienti allergici ai pollini stanno peggio in città che in campagna. Infatti l'inquinamento atmosferico ha un effetto di amplificazione, e la temperatura della città è più alta rispetto alla campagna. Ancora meglio puntare al mare, la cui brezza comporta una quantità di pollini ancora minore”.

 

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
L’inquinamento mette a rischio la fertilità’
L’inquinamento mette a rischio la fertilità’

L'esposizione a interferenti endocrini nuoce gravemente alla salute

L’inquinamento fa invecchiare la pelle
L’inquinamento fa invecchiare la pelle

Gas di scarico, fumi e radiazioni elettromagnetiche, provocano il..

“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno
“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno

Il 22 maggio si corre la mini-maratona di solidarietà con le donne che..

Cocaina: parte la campagna “nasi puliti” in discoteca
Cocaina: parte la campagna “nasi puliti” in discoteca

Sniffare ha effetti devastanti non solo su cuore e cervello, ma anche..

Sei combattiva o fatalista?
Test - Sei combattiva o fatalista?

Sei convinta di poter esercitare un controllo sugli eventi e di poter..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..