I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Per le donne vittime di violenza, un hashtag e un SMS solidale

In occasione dell’8 marzo 2015, Giornata Internazionale della Donna, Fondazione Pangea lancia #MAIPIUINVISIBILE campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi con SMS Solidale contro le violenze domestiche.

Per le donne vittime di violenza, un hashtag e un SMS solidale

Una donna vittima di violenza domestica è una donna invisibile. Raramente ciò che subisce tra le pareti di casa appare evidente anche a chi le sta più vicino: amici, conoscenti, parenti.

L’invisibilità è una condanna, un muro che isola dagli altri chi è vittima di violenza. È la negazione di ogni possibile alternativa.

 

In occasione dell’8 marzo 2015, Giornata Internazionale della Donna, Fondazione Pangea lancia #MAIPIUINVISIBILE campagna nazionale di sensibilizzazione e raccolta fondi con SMS Solidale al 45591 contro la violenza domestica.

 

La campagna, in corso dal 5 al 19 marzo, ha due obiettivi:

  • Raccogliere fondi per impedire la chiusura di 5 Centri Antiviolenza del sud Italia, fondamentali per il territorio in cui operano e che affrontano la difficoltà di reperire finanziamenti pubblici promessi ma, nei fatti, troppo spesso inesistenti, e quindi lavorando in maniera volontaria o rimettendoci di propria tasca il minimo indispensabile. E non va dimenticato che è presso i Centri Anti Violenza che le donne vittima smettono di essere invisibili e possono iniziare un lento percorso di uscita da una situazione ormai insostenibile.
  • Diffondere la conoscenza dei meccanismi della violenza maschile nei confronti delle donne attraverso un tour di eventi di piazza organizzati sotto forma di Teatro partecipativo in 5 città. Spesso la violenza domestica assume connotati insidiosi, difficili da individuare (specie nei casi di violenza psicologica). Attraverso questa campagna ci auguriamo non saranno più invisibili neppure i volti che la violenza maschile sulle donne può assumere.

I centri antiviolenza a cui sarà interamente devoluto il ricavato della raccolta fondi dell’iniziativa, selezionati sulla base delle attività svolte e dei bilanci pubblicati, sono:

  1. Centro Safyia - Polignano a Mare (Bari-Puglia)
  2. Centro donne antiviolenza (Ce.Da.V.) di Messina (Sicilia)
  3. Centro Women in Network (W.I.N.) comune di Curti (Caserta-Campania)
  4. Associazione Telefono Donna onlus di Potenza (Basilicata)
  5. Prospettiva Donna onlus di Olbia (Sardegna)

L’iniziativa è lanciata oggi, giovedì 5 marzo, nel corso di una Conferenza Stampa a Milano, a Palazzo Marino e con il Patrocinio del Comune. Il tour di sensibilizzazione e raccolta fondi, con eventi di piazza animati da attori professionisti, seguirà le seguenti tappe: Bari 7 marzo; Palermo 10 marzo; Napoli 12 marzo; Olbia 13 e 14 marzo; Firenze 17 marzo.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
8 marzo, il mondo è delle donne
8 marzo, il mondo è delle donne

Eventi e appuntamenti in giro per l’Italia

Quante difficoltà incontrano le donne forti e di successo
Quante difficoltà incontrano le donne forti e di successo

Considerano ogni singolo giorno una sfida da vincere, ma la loro..

Inizia la prima campagna di sensibilizzazione sulla sarcopenia
Inizia la prima campagna di sensibilizzazione sulla sarcopenia

La perdita di massa muscolare colpisce oltre 5 milioni di italiani ed è..

I videogiochi violenti stimolano l’aggressività
I videogiochi violenti stimolano l’aggressività

Secondo una ricerca dell’Università del Missouri, i ragazzi possono..

Oggi le giovani donne hanno più abilità tecnologiche che casalinghe
Oggi le giovani donne hanno più abilità tecnologiche che casalinghe

Solo la metà di loro sa fare l’orlo ai pantaloni o cucinare un arrosto..