I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Per la cura della Sclerosi Multipla, terapie personalizzate

Per la cura della Sclerosi Multipla, terapie personalizzate

In vista della Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla (SM), che si celebra domani, mercoledì 28 Maggio, la Società Italiana di Neurologia (SIN) sottolinea gli importanti progressi terapeutici raggiunti negli ultimi anni dalla ricerca scientifica, che permettono oggi trattamenti personalizzati per i pazienti affetti da SM.

 “Grazie alle scoperte della neurologia sperimentale che indaga sui meccanismi molecolari che sottendono le malattie - afferma Giancarlo Comi, Past President SIN e Direttore Dipartimento Neurologico e Istituto di Neurologia Sperimentale Università Vita-Salute, Ospedale San Raffaele di Milano - oggi è possibile personalizzare l’intervento terapeutico in pazienti con sclerosi multipla, massimizzando i benefici e minimizzando i rischi; inoltre, questo approccio favorisce un risparmio di risorse economiche, perché evita l’impiego improduttivo di farmaci spesso molto costosi.”

 

Sclerosi Multipla

La Sclerosi multipla, malattia infiammatoria del sistema nervoso centrale, colpisce circa 2,5 milioni di persone al mondo, di cui 600.000 in Europa e circa 70.000 in Italia. Insorge abitualmente tra i 20 e 40 anni con una frequenza due volte superiore nelle donne.

Si tratta di una malattia cronica spesso progressiva che determina lesioni a carico del sistema nervoso centrale, e che può arrivare alla paralisi e alla cecità del paziente.

Sebbene le cause esatte siano ancora sconosciute, gli esperti concordano sul fatto che sia una patologia di carattere autoimmune i cui fattori di rischio sono legati a fattori genetici, ambientali e al sesso.

I sintomi più comuni:

  • perdita di equilibrio
  • cattiva coordinazione
  • tremori
  • disturbi del linguaggio
  • vista sfocata

Con le ricadute si ha un peggioramento improvviso di uno o più sintomi o la comparsa di sintomi nuovi. Non esiste ancora una cura definitiva per questa terribile patologia cronica, ma oggi sono disponibili terapie che permettono di rallentarne la progressione e limitarne la gravità e la durata delle ricadute, nonché l’impatto dei sintomi. Il tutto migliorando significativamente la qualità di vita dei pazienti.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno
“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno

Il 22 maggio si corre la mini-maratona di solidarietà con le donne che..

Cervicale: le cure dolci e i rimedi naturali
Cervicale: le cure dolci e i rimedi naturali

Traumi, postura scorretta e contratture: la cervicalgia comincia da lì...

Quando il dolore
Quando il dolore "non passa”

La nuova legge 38 per tutelare i 15 milioni di italiani che soffrono di..

Il tumore alle ovaie: come prevenirlo
Il tumore alle ovaie: come prevenirlo

La scarsa informazione aumenta i rischi legati a una diagnosi tardiva

L’ospedale ideale? È super tecnologico
L’ospedale ideale? È super tecnologico

I pazienti chiedono più coinvolgimento nelle scelte di cura,..

Sei combattiva o fatalista?
Test - Sei combattiva o fatalista?

Sei convinta di poter esercitare un controllo sugli eventi e di poter..

Flirt da ombrellone. Quanto durerà?
Test - Flirt da ombrellone. Quanto durerà?

Le vacanze estive si sa, portano batticuori e serate romantiche… Tu..

Quanto l’estate accende la tua fantasia erotica?
Test - Quanto l’estate accende la tua fantasia erotica?

Nella stagione estiva le occasioni per gli incontri romantici aumentano,..