I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Per concretizzare i buoni propositi, i 5 passi del mental coach

Per concretizzare i buoni propositi, i 5 passi del mental coach
Roberto Re, mental coach

Li sbandieriamo sempre con gran facilità ma, in realtà, pare abbiano vita breve. Infatti, se in parte sono semplici da ipotizzare, meno facile è perseguire la volontà di realizzarli. A segnalare la disfatta delle buone intenzioni è Roberto Re, fondatore della società numero uno in Italia nel campo della formazione personale, HRD Training Group. Per aiutarci a concretizzare gli obiettivi di miglioramento personale, il mental coach consiglia come prima cosa di porsi in maniera propositiva. “Essere fin da subito ottimisti potrebbe sembrare quasi una frase da manuale, invece un atteggiamento volto alla novità può certamente permettere a ciascuno di noi se non altro un migliore rientro alla routine”, affermalo specialista. Ecco i 5 suggerimenti da mettere in pratica quanto prima:

  1. Obiettivi: si parla spesso del potere della mente, a volte sminuendolo, ma è vero che per trasformare le opportunità in realtà spesso occorre semplicemente concentrarsi sui propri obiettivi. Per prima cosa consiglio a tutti di aver ben chiaro il vero motivo per cui si intende intraprendere un percorso e rispondere alla semplice domanda: ‘Cosa voglio davvero?’. È assolutamente proibito essere generici, meglio invece sapere specificatamente cosa si vuole ottenere. Un esempio banale è l’affermazione ‘Vorrei avere più tempo per me’, che proferita in questo modo non aiuta ad arrivare a nessuna pratica azione che ci permetta di avere più tempo per noi.
  2. Risorse: una volta compresa l’utilità di individuare uno specifico obiettivo è bene, per arrivare concretamente alla realizzazione di esso, individuare anche le risorse di cui dovremmo disporre per ottenerlo. Voglio imparare una lingua? Voglio imparare uno sport? Avrò bisogno di una persona che mi aiuti? Un insegnante, un istruttore, ecc. Questo ci permetterà di individuare davvero il percorso da seguire.
  3. Scadenza: individuato il percorso da fare a questo punto occorre stabilirne le tempistiche. Entro quando voglio raggiungere quell’obiettivo? Entro un mese? Entro la primavera? Ebbene: tracciate le tappe intermedie che ci aiuteranno a concentrarsi ancora meglio sull’obiettivo, dando valore al risultato passo dopo passo.
  4. Festeggiare: Ogni piccolo risultato raggiunto (magari mese dopo mese) va valorizzato per incrementare la propria autostima e per darsi una spinta motivazionale costante.  
  5. Monitorare: come ultimo passaggio utile a programmare il percorso da intraprendere per realizzare i nostri ‘buoni propositi’, suggerisco di monitorare costantemente a che punto sono. Questo aiuta a mantenere il focus e a non creare confusione in noi stessi cercando di fare troppo e contemporaneamente. 

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Cinque consigli per prevenire la cellulite
Cinque consigli per prevenire la cellulite

Pensiamoci adesso prima che arrivi la bella stagione e il momento della..

Consigli per (evitare) lo shopping
Consigli per (evitare) lo shopping

Conoscere le tecniche di marketing aiuta a salvaguardare i risparmi

Consigli per un ''caldo'' Natale
Consigli per un ''caldo'' Natale

Per lui il, il pacchetto regalo più bello da scartare... sei tu! Scopri..

5 consigli per fare sport all’aperto... anche in città!
5 consigli per fare sport all’aperto... anche in città!

Qualche raccomandazione per chi ama correre e andare in bicicletta

Ti sei ammalata proprio a Natale? 5 consigli per guarire in fretta
Ti sei ammalata proprio a Natale? 5 consigli per guarire in fretta

Ecco una serie di rimedi ad hoc per rimetterti in piedi in tempo per le..