I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Patologie cardiovascolari e ictus cardioembolico: per la prevenzione tutti In Piazza con il Cardiologo

Sabato 25 ottobre, a Foligno, infermieri, cardiologi, dietisti effettueranno screening gratuiti della pressione arteriosa, frequenza cardiaca, colesterolo, glicemia, indice di massa corporea e test per anomalie cardiache, per valutare i rischi individuali

Patologie cardiovascolari e ictus cardioembolico: per la prevenzione tutti In Piazza con il Cardiologo

Con l’intento di sensibilizzare la popolazione sull’importanza della prevenzione delle patologie cardiovascolari e dell’ictus cardioembolico, l’Associazione Cardiopatici Foligno ha dato vita all’iniziativa “In Piazza con il Cardiologo” che si svolgerà domani, sabato 25 ottobre, a Foligno. Grazie alla presenza di un team di infermieri, cardiologi, dietisti, durante la mattinata i cittadini potranno effettuare screening gratuiti (pressione arteriosa, frequenza cardiaca, colesterolo, glicemia, indice di massa corporea, test per ictus cardioembolico) per valutare il rischio cardioembolico individuale.

Tra le diverse cause di ictus, la più frequente è rappresentata dalla fibrillazione atriale, un’anomalia del ritmo cardiaco molto diffusa che in Italia riguarda circa il 2% della popolazione generale. Un numero destinato ad aumentare a causa del progressivo allungamento della vita media se si considera che la probabilità di sviluppare questa aritmia cresce con l’avanzare dell’età: negli ultra ottantenni, infatti, la prevalenza è stimata attorno al 10%. La fibrillazione atriale rappresenta la causa principale del 15% di tutti gli ictus cardioembolici. Ciò significa che dei 200.000 casi di ictus stimati all’anno in Italia, 30.000 sono determinati da fibrillazione atriale.

“In Umbria si stima che i soggetti affetti da fibrillazione atriale siano circa 18.000 (se teniamo conto di una popolazione di 900.000 abitanti) - afferma il Dott. Federico Patriarchi, Primario Cardiologo all’Ospedale di Foligno – Ma i rischi cardioembolici correlati a questa sono ancora poco conosciuti tra la popolazione. Diventa pertanto di fondamentale importanza un’attività di sensibilizzazione – prosegue Patriarchi - affinché sia possibile attivare un’efficace prevenzione cardiovascolare e del rischio ictus sul paziente con fibrillazione atriale”.

Negli ultimi anni, lo studio di nuovi scenari di prevenzione e trattamento in questo ambito ha portato alla sperimentazione di nuovi farmaci anticoagulanti orali, già disponibili anche in Italia da oltre un anno. “Per esercitare misure preventive adeguate per i pazienti con fibrillazione atriale – precisa il Dott. Federico Patriarchi - l’elemento cruciale diventa l’applicazione di un efficace regime terapeutico. La profilassi farmacologica con antagonisti della vitamina K ha mostrato alcuni limiti, soprattutto nella gestione del dosaggio che cambia in base ai parametri ematici individuali, che sono stati superati dai nuovi anticoagulanti orali. I NAO sono farmaci più maneggevoli e sicuri, per i quali non sono richiesti frequenti controlli ematologici poiché assicurano un’anticoagulazione stabile, né sono evidenziate interazioni con alimenti o altri farmaci”.

L’iniziativa di sabato 25 ottobre è rivolta a tutti i cittadini che per l’occasione riceveranno materiale informativo dedicato alle patologie cardiovascolari, tra le quali la fibrillazione atriale, consigli utili per una prevenzione efficace, e potranno fare le proprie domande agli esperti presenti. “Abbiamo fortemente voluto questa giornata per arrivare nel modo più diretto possibile alla gente – dichiara il Sig. Giuliano Piccioni, Presidente dell’Associazione Cardiopatici Foligno – Le malattie cardiovascolari sono spesso sottovalutate, soprattutto nelle conseguenze che possono avere, primo fra tutti l’ictus cardioembolico”.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Controlli e visite gratuite per gli over 50 nei mercati rionali del Lazio
Controlli e visite gratuite per gli over 50 nei mercati rionali del Lazio

Una campagna di prevenzione e promozione della salute realizzata dalla..

Dai 20 anni occhio al colesterolo
Dai 20 anni occhio al colesterolo

Non è mai troppo presto per prevenire le malattie coronariche

Stop al colesterolo con le mele
Stop al colesterolo con le mele

Secondo una ricerca americana, una mela (o meglio due) al giorno fa bene..

Ridurre il colesterolo con i rimedi naturali
Ridurre il colesterolo con i rimedi naturali

Fitoterapici e omotossicologia possono aiutarti a riportare i livelli nel..