I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Osteoporosi: dopo i 50 anni, fratture a rischio per 1 uomo su 5

Gli endocrinologi avvertono su come la malattia dello scheletro sia sottovalutata e sottostimata tra gli uomini.

Osteoporosi: dopo i 50 anni, fratture a rischio per 1 uomo su 5

Si sfata in Italia il mito dell’osteoporosi come patologia “al femminile”, peculiare della donna in menopausa.

Se, dopo i 50 anni, il rapporto per le donne è di 1 a 3, per gli uomini è di 1 a 5 con almeno 1.500.000 di maschi adulti (contro 3.500.000 di donne) affetti da questa malattia dello scheletro che comporta un deterioramento della qualità e della quantità di massa ossea.

Alto anche il numero di uomini che non sanno di esserne affetti: l’osteoporosi al maschile è ancor più sottovalutata e sottostimata di quella femminile.

Quando e come intervenire? “Prima di curare bisogna prevenire – raccomanda il Professor Andrea Lenzi, Presidente della Società Italiana di Endocrinologia (SIE), intervenuto al 7° Skeletal Endocrinology Meeting di Brescia – ovvero ricorrere a una terapia sostitutiva prima che i livelli di testosterone siano troppo bassi. A partire dai 50 anni si dovrebbe eseguire ogni anno, il monitoraggio dei livelli di testosterone: al di sotto di 230 ng/dl si rendono necessarie terapie farmacologiche attraverso farmaci in gel o per iniezione”.

Un deficit di testosterone, infatti, oltre a comportare disfunzioni sessuali in generale, in alcuni casi favorisce anche una riduzione importante di massa muscolare e di tessuto osseo con un elevato rischio fratture, in particolare di femore, molto più frequenti nell’uomo di quanto si creda. Inoltre, in circa un terzo dei casi, dopo la prima frattura se ne verifica una seconda entro i 12 mesi successivi che, se riguarda la quarta età, spesso può essere mortale o drammaticamente invalidante. 

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno
“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno

Il 22 maggio si corre la mini-maratona di solidarietà con le donne che..

Per la medicina di genere, uomini e donne sono pazienti diversi
Per la medicina di genere, uomini e donne sono pazienti diversi

È importante tenere conto delle differenze tra i sessi per diagnosi..

Malattia di Gaucher: terapia enzimatica per una vita normale
Malattia di Gaucher: terapia enzimatica per una vita normale

La sostituzione dell’enzima beta-glucosidasi acida può agire..

Uomini e donne, diversi anche nel modo di essere depressi
Uomini e donne, diversi anche nel modo di essere depressi

Come per altre patologie, anche questa si manifesta differentemente nei..

Perché le donne piangono più degli uomini?
Perché le donne piangono più degli uomini?

Soprattutto per motivi culturali; ma a volte le lacrime sono un modo per..

Sei combattiva o fatalista?
Test - Sei combattiva o fatalista?

Sei convinta di poter esercitare un controllo sugli eventi e di poter..

Sei a rischio osteoporosi?
Test - Sei a rischio osteoporosi?

Dal recente congresso mondale sull’osteoporosi è emerso che le donne..

Scopri se sei ipocondriaco
Test - Scopri se sei ipocondriaco

Sei quasi sempre preoccupata per la tua salute? Non fai altro che pensare..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..