I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Ospedali: al via da oggi i progetti contro la sofferenza di grandi e piccini

Ospedali: al via da oggi i progetti contro la sofferenza di grandi e piccini

Ben 2 bambini su 5 e 1 adulto su 2 ricoverati in ospedale hanno dolore ma, spesso, non ricevono alcuna terapia antalgica. Per liberare i nosocomi italiani dalla sofferenza inutile, il mondo del non profit lancia due importanti iniziative: “Spegni il dolore – la rete delle lampade” e “38Checkpain”.

Il progetto “Spegni il dolore – la rete delle lampade”, promosso dall’Associazione vivere senza dolore e dalla Fondazione Maruzza Lefebvre, sotto la direzione scientifica della prof.ssa Franca Benini, ha visto al lavoro un Board di 20 esperti tra i massimi esponenti italiani nel campo del dolore (medici, infermieri, psicologi, giornalisti, non profit, società scientifiche, Istituzioni, pazienti e loro familiari) e ha consentito di creare un utile strumento: un questionario di facile applicazione in tutti i reparti, adattabile a qualsiasi tipologia di struttura ospedaliera. Da oggi, mercoledì 15 gennaio, sarà testato presso 7 centri pediatrici tra i più accreditati a livello nazionale. Terminata questa prima fase, entro fine marzo, a tutti gli ospedali italiani sarà proposto di valutare il proprio livello d’intervento sul dolore nel bambino, in base ai criteri minimi e agli standard di qualità definiti dal Board. A ogni Centro partecipante saranno attribuite una o più “Lampade del sorriso”, secondo il livello di cura raggiunto. Il network che si formerà fra le diverse strutture aderenti al progetto costituirà una rete di eccellenza, “la rete delle lampade” che permetterà una crescita continua della qualità dei servizi erogati, a beneficio dei pazienti. L’altra iniziativa, denominata “38Checkpain”, consentirà di creare una “lista di controllo” ad uso dell’équipe di reparto, medici e infermieri, affinché possano focalizzarsi sulla rilevazione, il monitoraggio e l’adeguato trattamento della sofferenza nel paziente ricoverato.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Non volete sentire dolore? Incrociate le braccia
Non volete sentire dolore? Incrociate le braccia

Secondo una ricerca dell’University College di Londra, sarebbe una..

Quando il dolore
Quando il dolore "non passa”

La nuova legge 38 per tutelare i 15 milioni di italiani che soffrono di..

Malattie reumatiche, non bisogna rassegnarsi al dolore
Malattie reumatiche, non bisogna rassegnarsi al dolore

Una campagna di sensibilizzazione nei riguardi di un problema che..

Quando i bambini sono maleducati: è sempre tutta colpa dei genitori?
Quando i bambini sono maleducati: è sempre tutta colpa dei genitori?

Le buone maniere vanno insegnate subito, a partire dai tre anni. Quali..