I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Orticaria: colpiti 300 mila italiani, il 60% donne

Strofinamento, caldo, freddo, pressione, vibrazione possono provocare arrossamento, gonfiore e prurito della pelle. Alcune forme infiammatorie portano allo shock anafilattico.

Orticaria: colpiti 300 mila italiani, il 60% donne

Non se ne parla mai ed è poco conosciuta. Eppure, sono circa 300 mila gli italiani che soffrono di una delle diverse forme di orticaria: fisica (da caldo/freddo), da “pressione” (che si manifesta con lesioni profonde dopo che la pelle è stata sottoposta a pressione intensa, per esempio dal peso di una borsa), dermografica (basta strofinare la pelle per indurre la comparsa di un pomfo lineare, rosso e pruriginoso, che riesce quasi a ‘scrivere’ sulla cute). Ci sono poi l'orticaria solare, l'angioedema da vibrazione, quella colinergica (da semplice contatto), l'orticaria ‘acquagenica’ (in cui i sintomi compaiono dopo essersi lavati o essere venuti a contatto con l'acqua).

Se nel 60% dei casi a farne maggiormente le spese sembrerebbero essere le donne, di qualunque età, il picco dei colpiti è tra gli adolescenti e i giovani adulti, stimati in circa 200 mila. Il rischio? “I sintomi possono indurre imbarazzo e compromettere l'aspetto estetico, perciò riescono a essere fortemente invalidanti soprattutto in età adolescenziale – avverte Serena Lembo, ricercatrice di dermatologia all’Università Federico II di Napoli -. La fugacità delle manifestazioni, la cronicità ed il disagio provocato dal prurito rende i pazienti con orticaria fisica particolarmente ‘intrattabili’, insoddisfatti e spesso sfiduciati nei confronti del medico e delle sue indicazioni”.

 

Il primo consiglio che arriva dai dermatologi riuniti per il congresso nazionale della Società Italiana di Dermatologia Allergologica Professionale e Ambientale (SIDAPA) è di curare immediatamente i vari sintomi, nonostante la maggioranza delle orticarie si risolvano da sole nel giro di pochi anni. “Non mettere la testa sotto la sabbia se la pelle si gonfia e si arrossa solo appoggiandosi al termosifone o se compaiono pomfi semplicemente passando un'unghia sulla cute. È importante non esporsi a rischi inutili: l'orticaria da freddo, per esempio, può portare anche a shock anafilattico se ci si immerge in acqua a bassa temperatura al mare o in piscina”,  dichiara Cataldo Patruno, presidente del congresso. Per individuare il farmaco più adatto alla terapia, sono necessari test di provocazione specifici, utili anche per confermare i non rari casi di orticaria fisica mista in cui più forme, ad esempio orticaria dermografica e da freddo, possono essere presenti nello stesso individuo.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Pelle sensibile? Ecco come proteggerla
Pelle sensibile? Ecco come proteggerla

L’epidermide delicata deve essere aiutata a fronteggiare lo stress..

A che punto è il vostro capitale solare?
A che punto è il vostro capitale solare?

Per scoprirlo fate il nostro test. E, se necessario, correggete il vostro..

Troppe docce possono compromettere la salute della pelle?
Troppe docce possono compromettere la salute della pelle?

Il consiglio del dermatologo è detergere l'epidermide, senza impoverirla

Settanta ricette gustose per avere una pelle sempre giovane
Settanta ricette gustose per avere una pelle sempre giovane

In questo libro, scritto da Lorella Cuccarini e due dermatologhe, i..

Il fumo è nemico della pelle
Il fumo è nemico della pelle

Nuove ricerche dimostrano la relazione tra sigaretta e acne..

Hai problemi di cuore?
Test - Hai problemi di cuore?

Vuoi sapere qual è il tuo rischio di malattie cardiovascolari? Rispondi..

Sei combattiva o fatalista?
Test - Sei combattiva o fatalista?

Sei convinta di poter esercitare un controllo sugli eventi e di poter..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..