I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Orecchie a sventola? Addio per sempre

I vantaggi di un nuovo intervento che risolve in modo definitivo l’inestetismo.

Orecchie a sventola? Addio per sempre

Mai più orecchie a sventola. È quanto promette un nuovo intervento che assicura risultati ottimali e soprattutto duraturi. La buona notizia, infatti, è che a differenza delle tecniche tradizionali, che rendono necessario un ritocco a distanza di anni, la nuova metodica si presenta come “definitiva”.

Tecnicamente, consiste nella modificazione della curvatura delle cartilagini che danno la forma alle orecchie. Si esegue un’incisione dietro l’orecchio, nel solco retro-auricolare, invisibile a guarigione avvenuta. Tramite l’incisione si accede alla cartilagine, che viene ripiegata all’indietro in modo da ricreare la struttura chiamata “antelice” che di solito manca o è molto ridotta nelle orecchie a sventola. Si fissa quindi la nuova posizione con dei punti di sutura e, nel caso in cui la cartilagine della conca sia troppo sviluppata, se ne asporta una piccola porzione.

Al termine dell’intervento si sutura la cute e si applica una medicazione contenitiva “a turbante” da indossare per quattro giorni. L’operazione ha una durata complessiva di circa 45 minuti e generalmente si effettua in anestesia locale. Se il paziente è molto agitato si somministrano anche dei farmaci sedativi.

Il dolore? Non dura più di uno o al massimo due giorni ed è controllabile con gli antidolorifici. Una volta tolte le bende, al quarto giorno, il paziente può riprendere le attività consuete. Le orecchie, un po’ gonfie ma in genere presentabili, possono restare scoperte. Nel mese successivo all’intervento si consiglia di indossare durante la notte, una fascetta elastica che tenga le orecchie nella posizione corretta. Il risultato ottenuto è definitivo e non sono necessari ritocchi negli anni successivi.

“Le cosiddette ‘orecchie a sventola’ possono generare imbarazzo fin dall’età scolare: il fatto di essere presi in giro dai compagni, di sentirsi diversi e insicuri, è tra i motivi alla base dell’eticità dell’intervento, che può essere praticato senza problemi già alle elementari”, spiega Antonio Cella, chirurgo plastico della clinica Villa Bella a Salò (Brescia).

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Ritocchi last minute: subito in perfetta forma
Ritocchi last minute: subito in perfetta forma

Lipoaspirazione, mastoplastica additiva e lipofilling, per riempire nei..

Mani palmate: un intervento per ristabilirne la funzionalità
Mani palmate: un intervento per ristabilirne la funzionalità

Un'alterazione che si risolve chirurgicamente, ripristinando lo spazio..

Orecchie a “sventola”, come correggerle chirurgicamente
Orecchie a “sventola”, come correggerle chirurgicamente

Già intorno ai 6 anni è possibile intervenire con l’otoplastica per..

Ritocchi “estremi” o naturali?
Ritocchi “estremi” o naturali?

Questione di gusti, come dimostrano i casi di tanti vip, che hanno perso..

Sai curarti da sola?
Test - Sai curarti da sola?

Verifica qual è il tuo rapporto con i farmaci

Chirurgia estetica maschile: favorevole o contraria?
Test - Chirurgia estetica maschile: favorevole o contraria?

Come ti comporteresti se il tuo lui si candidasse per un intervento di..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..