I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Nausea: come contrastarla quando si viaggia

Gli accorgimenti naturali, e anche le astuzie, per evitare quei disturbi capaci di rovinare gli spostamenti (in auto, in aereo, a volte in treno o anche per mare), delle festività natalizie. La ricetta della tisana alla menta.

No pagePagina successiva
Nausea: come contrastarla quando si viaggia

Con la consulenza della dott.ssa SILVIA GIOVETTI, naturopata a Castelfranco Emilia (MO).

 

Sono in tanti in questo periodo a raggiungere parenti e amici lontani per festeggiare tutti insieme il Natale, oppure che hanno scelto di spezzare la lunga routine invernale approfittando di questi giorni di vacanza per concedersi un viaggio. Qualsiasi sia il mezzo utilizzato per gli spostamenti, può capitare di sentire il disturbo: il malessere comincia con un lieve senso di disgusto e qualche sudore freddo. Poi arrivano sonnolenza, spossatezza, nausea e talvolta anche il vomito. Succede in auto, in aereo, a volte in treno, così come in nave se si va per mare: i nostri occhi percepiscono il movimento, ma il nostro corpo è immobile, seduto. Uno studio del British Medical Journal ammette che le cause sono ancora poco note, anche se la più accreditata parla di una contraddizione fra le informazioni che arrivano agli occhi e quelle che raggiungono l’orecchio interno. Il nostro sguardo percepisce il movimento mentre il labirinto, sede appunto dell’equilibrio nella parte interna dell’orecchio, avverte il cervello che siamo fermi. Questa discrepanza invia messaggi nervosi alterati anche a livello dello stomaco, e così le pareti gastriche si dilatano e comprimono. Conseguenze: senso di pesantezza e nausea che aumentano a ogni sobbalzo o rollio. Semplici rimedi, però, possono venirci in aiuto. Eccoli.

 

In auto o in pullman

 Guardare avanti! Stare seduti sul sedile anteriore può servire a sentire meno le sollecitazioni laterali. È anche opportuno evitare di osservare oggetti vicini o di voltarsi a guardare di lato o indietro, meglio tenere lo sguardo “fisso” in avanti. Altrettanto utile guardare l’orizzonte, soprattutto quando si viaggia in nave, o sdraiarsi: stare supini riduce i sintomi di mal da viaggio rispetto all'essere seduti.

Altra regola: ridurre i movimenti della testa ed evitare qualsiasi attività che aumenti il “conflitto” fra i segnali visivi e quelli che arrivano dall'apparato vestibolare. Quindi, non maneggiare tablet o telefonini, consultare la mappa del satellitare o peggio ancora leggere. Ascoltare musica o respirare profondamente e regolarmente fa tollerare un po’ più a lungo i movimenti del viaggio.

 

In nave e in aereo

 Stare all'aperto o vicino al finestrino. In crociera preferire le cabine a poppa e quelle nella zona corrispondente al baricentro, più stabili. In tutti i casi, soggiornare il meno possibile in cabina piuttosto privilegiare le poltrone o il ponte dove la migliore ossigenazione può aiutare a sentire meno i disturbi. Evitare le barche molto veloci come i motoscafi, che sottopongono a forti sollecitazioni verticali. In aereo richiedere il posto vicino al finestrino che consente di indirizzare lo sguardo all’esterno o quello in prossimità delle ali, area in cui si avvertono un po’ meno oscillazioni e sobbalzi. Sono da evitare i posti interni sul corridoio perché obbligano a guardare solo cosea distanza molto ravvicinata. Ogni tanto fate qualche respiro profondo e chiudete gli occhi. 

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Quando il sudore ti mette a disagio
Quando il sudore ti mette a disagio

L’odore personale può essere un’arma di seduzione, ma anche di..

Disturbo Post-traumatico da Stress: come superare i ricordi dolorosi
Disturbo Post-traumatico da Stress: come superare i ricordi dolorosi

La terapia cognitivo-comportamentale aiuta a elaborare il trauma

Stop al sudore con i deodoranti specifici
Stop al sudore con i deodoranti specifici

Utili consigli per tenere sotto controllo l’ipersudorazione e per..

La farmacia delle vacanze
La farmacia delle vacanze

Cosa mettere nel kit da viaggio per far fronte ai piccoli problemi di..

La candidosi, un disturbo molto frequente
La candidosi, un disturbo molto frequente

Un’infezione micotica che interessa 3 donne su 4

Sai curarti da sola?
Test - Sai curarti da sola?

Verifica qual è il tuo rapporto con i farmaci