I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Minestra tiepida di farro spezzato

A temperatura ambiente, è un piatto estivo gustoso; bollente, è ideale per le serate invernali

Minestra tiepida di farro spezzato

Tempo di preparazione 10 minuti # Tempo di cottura 130 minuti

 

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g di fagioli secchi (borlotti o cannellini, in base ai nostri gusti)
  • 200 g di farro tritato
  • 2 spicchi di aglio
  • Un rametto di salvia
  • 3-4 pomodorini freschi in estate o 2 pomodorini secchi in inverno
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe

 

Preparazione

Laviamo i fagioli e scartiamo, eventualmente, quelli rovinati. Prendiamo una ciotola molto capiente, mettiamoci i fagioli e copriamo di acqua fredda. Lasciamo in ammollo per 12 ore. Se la temperatura ambiente fosse troppo calda, per evitare fermentazioni mettiamoli in frigo, in modo che l’ammollo avvenga a più bassa temperatura.

Versiamo i fagioli in una pentola (preferibilmente in terracotta, ma va bene anche in acciaio). Aggiungiamo i pomodorini, mezzo rametto di salvia e acqua fredda, fino a coprire abbondantemente. Mettiamo su fiamma media e portiamo a ebollizione. Abbassiamo la fiamma e lasciamo bollire per un paio d’ore (dopo un’ora e mezza, verifichiamo comunque il grado di cottura, in alcuni casi potrebbero essere già a buon punto). Aggiustiamo di sale e pepe.

Laviamo il farro con molta cura e controlliamo attentamente che non siano presenti sassolini. Con un frullatore a immersione, frulliamo una piccola parte dei fagioli e versiamo il farro nella pentola. Cuocendo, il farro assorbirà acqua per cui è bene che l’acqua sia abbondante. Se non lo fosse aggiungiamo un paio di bicchieri di bollente.

Lasciamo cuocere per una ventina di minuti circa: il tempo esatto dipende come si preferisce la consistenza del chicco. Chi lo preferisce al dente, può abbreviare la cottura, chi gradisce un risultato più morbido può, al contrario, prolungarla.

Versiamo due cucchiai di olio in una piccola padella antiaderente. Aggiungiamo gli spicchi d’aglio (tritati se gradiamo un gusto più intenso, interi per un profumo più delicato), le restanti foglie di salvia intere e facciamo insaporire bene. Eliminiamo le foglie di salvia e versiamo l’olio nella zuppa.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Una su tre fa sesso al primo appuntamento
Una su tre fa sesso al primo appuntamento

Una ricerca americana rivela che un terzo delle utenti di agenzie di..

La dieta ideale di Rosanna Lambertucci (primo mese)
La dieta ideale di Rosanna Lambertucci (primo mese)

Un programma che permette di ritrovare il peso forma senza troppe..

È frutto della ricerca italiana il primo vaccino contro la meningite
È frutto della ricerca italiana il primo vaccino contro la meningite

Per gli adolescenti, la categoria più a rischio, adesso c’è una nuova..