I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Miele e antibiotici: il parere degli allergologi

Il ritiro dal mercato di un lotto di vasetti di una nota marca, trova il consenso degli specialisti della Società Italiana di Allergologia, Asma e Immunologia Clinica che avvertono dei possibili rischi per la salute dei consumatori.

Miele e antibiotici: il parere degli allergologi

A fronte della notizia dei giorni scorsi relativa al ritiro dal commercio, da parte del ministero della Salute, di un lotto di vasetti di miele prodotti da una nota azienda nei quali l'Asl del Veneto avrebbe trovato la presenza di antibiotici incompatibili con la commercializzazione e quindi ritenuti nocivi per la salute, la Società Italiana di Allergologia, Asma e Immunologia Clinica (SIAAIC) fa sapere di valutare molto positivamente il ritiro dal commercio di prodotti alimentari, pure solo nel sospetto di una contaminazione accidentale da parte di antibiotici. Gli specialisti giudicano opportuno non solo il dovuto ritiro del lotto erroneamente etichettato, ma anche la chiarezza e l’ampiezza con cui la notizia è stata diffusa al fine di tutelare il consumatore allergico, e rimangono a disposizione dei pazienti allergici che volessero richiedere ulteriori informazioni in merito.

Le reazioni avverse ai farmaci sono risposte indesiderate e involontarie che si verificano in seguito all’assunzione, per motivi diagnostici, preventivi o terapeutici, di un farmaco peraltro impiegato in modo appropriato allo scopo desiderato. Tra queste, le reazioni di tipo allergico rivestono particolare interesse e importanza data la loro potenziale pericolosità. Infatti, poiché le allergie ai farmaci non dipendono generalmente dalla dose utilizzata, l’assunzione in pazienti sensibilizzati anche di una piccola quantità di farmaco è in grado di scatenare reazioni molto gravi, pericolose per la vita.

“Penicilline, aspirina e sulfamidici – afferma la Prof.ssa Erminia Ridolo, docente di Allergologia e Immunologia Clinica presso l’Università di Parma e membro SIAAIC, - sono causa di oltre l'80% delle reazioni allergiche e si stima che circa l’1-3% dei cicli di terapia con penicillina sia complicato da reazioni allergiche. La presenza non attesa di antibiotici nei prodotti alimentari mette a grave rischio tutti i soggetti allergici a tali molecole”, spiega la specialista.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Resistenza agli antibiotici: è allarme
Resistenza agli antibiotici: è allarme

Due nuovi studi confermano la pericolosità dell’uso degli antibiotici..

Trapianti in italia: migliora la qualità di vita dei pazienti
Trapianti in italia: migliora la qualità di vita dei pazienti

Quasi nove su dieci riprendono a lavorare e sono reinseriti nella vita..

Porpora Trombocitopenica Idiopatica: disponibile un nuovo farmaco
Porpora Trombocitopenica Idiopatica: disponibile un nuovo farmaco

Eltrombopag stimola la produzione di piastrine nei malati di ITP, una..

Nucleare e salute: niente rischi per l’Italia
Nucleare e salute: niente rischi per l’Italia

Rafforzati i controlli sui prodotti di origine animale e non, in arrivo..

Un nuovo farmaco per il trattamento della broncopneumopatia cronica ostruttiva
Un nuovo farmaco per il trattamento della broncopneumopatia cronica ostruttiva

Una malattia che provoca l’ostruzione dei bronchi e ostacola la normale..

In vacanza riesci a staccare dal lavoro?
Test - In vacanza riesci a staccare dal lavoro?

Scopri con il nostro divertente test, se riesci a fare spazio dentro di..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..