I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Toxoplamosi: i rischi in gravidanza

Magari è stata contratta in passato senza dare segno di sé. Ma in gravidanza occorre accertarsi di non avere l’infezione

No pagePagina successiva
Toxoplamosi: i rischi in gravidanza

La toxoplasmosi è un’infezione (causata da un protozoo) che per lo più rimane asintomatica, per cui non ci si accorge di essere stati infettati, risolvendosi tranquillamente senza dare problemi. A patto, effettivamente, che non si sia in attesa di un bambino. Se, infatti, viene contratta durante la gravidanza, può trasmettersi al feto, con conseguenze importanti se non adeguatamente trattata.

“Il rischio di contrarre toxoplasmosi in gravidanza è un evento piuttosto raro  - spiega Alessandra Kustermann, Responsabile del servizio di Diagnosi prenatale e del Centro soccorso violenza sessuale all’Ospedale Policlinico Mangiagalli e Regina Elena di Milano – ma non esente da rischi che dipendono, inoltre, dall’epoca gestazionale in cui si viene infettati. Ha, infatti, conseguenze molto più gravi se contratta all’inizio dell’attesa, periodo in cui, però, l’infezione viene trasmessa al feto in una percentuale più bassa di casi rispetto alle fasi più avanzate”.

In caso di infezione da toxoplasma avvenuta nel corso del I trimestre, il rischio è l’aborto o la morte fetale. Nel II trimestre si potranno verificare idrocefalo o calcificazioni cerebrali. Nel III trimestre forme acute generalizzate ad interessamento poliviscerale. Nelle fasi terminali, infine, il neonato potrebbe nascere sano, ma portatore di una forma latente di infezione che potrebbe manifestarsi a distanza di tempo (mesi o anni) con lesioni visive o del sistema nervoso centrale (per esempio, sviluppando ritardo mentale).

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Epatite, gli italiani la sottovalutano

Una malattia accompagnata ancora da molta disinformazione, luoghi comuni..

Influenza A: dobbiamo preoccuparci?

Nessun allarme, ma è importante la vaccinazione per le categorie a..

Sensibilità al glutine: una nuova malattia

Non ha niente a che vedere con la celiachia ma è provocata dalla stessa..

Porpora Trombocitopenica Idiopatica: disponibile un nuovo farmaco

Eltrombopag stimola la produzione di piastrine nei malati di ITP, una..