I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Gambe e seno: esercizi mirati per restare in forma

Questi “punti deboli” hanno bisogno di cure particolari durante la gravidanza

No pagePagina successiva
Gambe e seno: esercizi mirati per restare in forma

Con la gravidanza, il corpo subisce molti cambiamenti: peso e dimensioni dell’addome, circolazione, respirazione, assetto degli organi interni.

Dovrai abituarti a muoverti, a dormire e camminare in modo diverso. Ma non è detto che tali cambiamenti debbano avere un effetto negativo sul tuo aspetto. Anzi, con le mosse giuste puoi facilitare la trasformazione fisiologica e mantenere un bell’aspetto prima e dopo il parto. “I fianchi tendono ad arrotondarsi a mano a mano che aumenta il peso dell’utero”, spiega il dottor Giuseppe Stasi, ginecologo, “e in molti casi tali restano anche dopo il parto. I capelli sono più lucidi e forti, ma tendono a cadere. Il seno si ingrossa già nel primo periodo della gravidanza e ha bisogno di cure e sostegno. La respirazione diventa affannosa, e bisogna imparare a muoversi bene”.

 

Il seno

“Nella prima fase dell’ingrossamento, il seno può dare sensazioni dolorose e formicolio”, avverte il dottor Stasi, “che rientrano nella condizione fisiologica quando sono simili a quelle del ciclo”. Dato che la zona è molto delicata, occorre dedicare qualche attenzione: sorreggerlo in modo naturale, tonificando i muscoli di sostegno (pettorali) e preferire reggiseni in tessuti naturali traspiranti.

- In palestra. Scegli di lavorare alla pectoral machine anziché con i pesi liberi: è facile da usare e puoi farlo da seduta. Esegui 3/4 serie da 12/15 ripetizioni con un peso che non ti affatichi troppo. Recupera il fiato tra una serie e l’altra.

- A casa. Seduta su una sedia, con la schiena dritta, il mento parallelo al pavimento, porta i gomiti all’altezza delle spalle e unisci i palmi delle mani spingendoli uno contro l’altro fino a contrarre i pettorali. Tieni la posizione contando fino a 10, poi abbassa le braccia lungo i fianchi rilassandoti. Ripeti 4/5 volte.

- In piscina. Piedi ancorati sul fondo della vasca, ginocchia leggermente piegate e glutei contratti fino a raggiungere la completa stabilità. Braccia aperte all’altezza delle spalle: chiudi unendo i palmi e torna nella posizione di partenza girando i palmi dalla parte opposta. Esegui 3 serie da 15 ripetizioni, recuperando tra una serie e l’altra. Se avverti troppa fatica puoi flettere leggermente i gomiti.

PARLIAMO DI: gravidanza, seno, gambe,

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Seno in gravidanza, come prevenire la perdita di tono
Seno in gravidanza, come prevenire la perdita di tono

È una parte del corpo che è messa a dura prova e merita quindi cure..

L’importanza dell’allattamento al seno
L’importanza dell’allattamento al seno

Fin dalle prime ore di vita, anche per i grandi prematuri è fondamentale..

Gravidanza serena over 35
Gravidanza serena over 35

Con l’età aumenta anche il rischio di complicazioni per le gestanti,..

Le gambe delle donne
Le gambe delle donne

Riscaldamento, tacchi alti, calze pesanti possono causare gonfiore e..

Gambe gonfie e pesanti? Cosa fare per ritrovare tono ed elasticità
Gambe gonfie e pesanti? Cosa fare per ritrovare tono ed elasticità

I primi caldi possono evidenziare un’insufficienza venosa agli arti..