I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Mamme moderne lacerate dal senso di colpa?

Il tempo è sempre troppo poco e gli impegni incombenti. Ma con i figli, ciò che conta è l’empatia!

Mamme moderne lacerate dal senso di colpa?

Mamme moderne, divise tra il lavoro e i figli, alle prese con i minuti contati e con il senso di colpa di non essere sufficientemente presenti. E, così, troppo spesso si cerca di essere “mamme perfette”, finendo, inoltre, con l’assecondare ogni richiesta o capriccio dei bambini, che, infatti, sono meno disciplinati rispetto al passato, dimenticando invece, ribadiscono gli esperti, che è importante la relazione e non la tecnica, la qualità rispetto alla quantità. E che non si deve sostituire la ricerca della perfezione al rapporto empatico relazionale mamma-bambino. “La donna oggi è impegnata su più fronti. Al nuovo ruolo di donna-lavoratrice, conquistato nell’ambito della società, permane quello tradizionale di donna-madre. La donna moderna vive la gravidanza e la maternità in modo più consapevole rispetto al passato, ma anche con maggiore senso di colpa dettato dall’essere, per dovere o volere, anche lavoratrice”, commenta Stefania Fioruzzi, psicologa e psicoterapeuta, specialista in terapie di coppia e della famiglia a Milano. “Le mamme moderne, inoltre, spesso non possono contare sull’aiuto rassicurante delle nonne perché sono meno giovani di una volta. I bambini vengono, così, accompagnati all’asilo nido, dove accusano le prime malattie come febbre o infezioni respiratorie. Dal punto di vista medico-clinico non è un problema, ma lo è emotivamente per la mamma, che trova difficile gestire la situazione e diventa più ansiosa alimentando ulteriormente senso di colpa”.

 

Perfezione o empatia?

Le mamme moderne cercano di essere perfette per sopperire al poco tempo a disposizione per i propri figli. E il problema è proprio questo: puntare tutto sulla tecnica più che sulla relazione. “Sembra un luogo comune, ma ciò che è veramente importante non è la perfezione, ma l’empatia, la relazione che si crea tra mamma e figlio. Essere mamma”,  spiega la dottoressa Fioruzzi, “non è un lavoro, non si deve solo imparare, per esempio, quante poppate dare al bambino, ma è tanto più importante capire quando è il momento migliore per darle in modo che per entrambi il momento sia gioioso. È fondamentale innanzitutto conoscere se stesse e far pace con i “genitori interni al proprio Io”, in modo da evitare inutili sensi di colpa legati al non sentirsi all’altezza o al non dare abbastanza, ma riuscire a creare il giusto legame con il bambino per poterlo educare a realizzarsi senza istruirlo in termini solo direttivi né, al contrario, lasciandolo in balia di se stesso. Il bambino ha bisogno di coerenza. E di qualche regola che gli dia sicurezza”. Come dire: non si deve negare qualcosa per poi ritrattare immediatamente o la volta successiva perché spinte dal senso di colpa.   

di Livia Zacchetti
PARLIAMO DI: senso di colpa, regole, empatia,

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Le regole del galateo nelle Spa
Le regole del galateo nelle Spa

Il bon ton va rispettato anche nei centri benessere per un soggiorno a..

Le regole per una sana e saporita frittura
Le regole per una sana e saporita frittura

Friggere i cibi fa male alla linea e alla salute? Non è detto: basta..

Le 10 regole per tenere sotto controllo la pressione
Le 10 regole per tenere sotto controllo la pressione

Comincia fin da giovane a prevenire l’ipertensione

10 regole per mangiare bene ed evitare di sprecare il cibo
10 regole per mangiare bene ed evitare di sprecare il cibo

I dietisti italiani hanno stilato un elenco di regole per un..