I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Il mio bimbo soffre di criptorchidismo

Facciamo luce sul criptorchidismo, la mancata discesa del testicolo nel sacco scrotale, un problemino che si manifesta nel 2/4% dei bambini

Il mio bimbo soffre di criptorchidismo

Tuo figlio soffre di criptorchidismo, cioè in pratica ha uno o entrambi i testicoli che “viaggiano” nell’addome anziché rimanere nello scroto, la sacchetta che li contiene normalmente? Niente paura, si tratta di un disturbo benigno, che in molti casi si risolve addirittura da solo entro i 9-12 mesi del piccolo, senza lasciare conseguenze.

"Dal 2 al 4% dei bambini, ha a che fare con questo problema. E il disturbo è ancora più diffuso tra i bambini nati prematuri. Non è però il caso di preoccuparsi, perché per il primo anno di vita di solito si resta solo a guardare cosa succede", spiega il dottor Leo Venturelli, Pediatra di Famiglia a Bergamo.

Il criptorchidismo viene individuato già dopo la nascita alle prime visite del neonatologo: non corri quindi il rischio di sbagliarti e di non accorgertene.

Se tuo figlio ne soffre, non sono necessari controlli e visite particolari, almeno per il primo anno. Di solito per i primi mesi bastano, infatti, i normali controlli dal pediatra.

Spesso il criptorchidismo è solo temporaneo. Vale a dire che entro i primi mesi di vita del bambino il testicolo o i testicoli ritenuti scendono definitivamente nello scroto, risolvendo spontaneamente la questione”, rassicura il dottor Venturelli.

E se, invece, il problema persiste? Il pediatra può consigliare una visita dal chirurgo pediatra e/o degli esami di approfondimento, come un’ecografia. Gli esami servono a capire dove si trova il testicolo ritenuto e la visita a valutare se può essere necessario un piccolo intervento chirurgico per riportare il testicolo o i testicoli nella posizione corretta.

"Lasciare il testicolo nell’addome oltre i 12-18 mesi del bambino può infatti sottoporlo ad un eccessivo calore dovuto al riscaldamento del corpo, che può compromettere la salute dei futuri spermatozoi e la fertilità del piccolo. Tra l’altro si è visto che i danni ad un testicolo possono estendersi anche all’altro, anche se si trova in una corretta posizione. Per questo è importante intervenire con i tempi giusti, quando la situazione lo richiede", spiega Venturelli.

Ma quando serve l’intervento? Nei casi in cui il testicolo si trova nella parte bassa del canale inguinale, è spesso possibile aspettare prima di intervenire chirurgicamente, perché il calore a cui è sottoposto il testicolo non è così elevato. In particolare puoi aspettare a far operare il bambino (sentendo il parere del pediatra) se il testicolo ogni tanto fa la sua comparsa nello scroto, ad esempio dopo un bagno caldo. Se, invece, il testicolo non scende mai da solo, si trova nella parte alta del canale inguinale o all’interno dell’addome, è in genere necessario operare.

L’intervento è di tipo mininvasivo e si fa in day-hospital: il tuo bambino, cioè, non deve essere ricoverato. Richiede solo un piccolo taglietto a livello dell’inguine attraverso cui il testicolo o i testicoli vengono “fissati” allo scroto e ripotati nella corretta posizione. L’anestesia è locale. Si aggiunge una blanda anestesia generale per fare stare tranquillo il piccolo. Quando si sveglia sta già bene e la sera può tornare a casa con mamma e papà.

Niente preoccupazioni nemmeno per il futuro. Sappi, infatti, che se il criptorchidismo viene curato con le tempistiche giuste, non avrà conseguenze né sulla vita sessuale né sulla fertilità del tuo bambino.

di Stefania Rattazzi

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Facebook: sempre più bimbi in rete

Uno su tre, dai 9 ai 12 anni, ha un profilo sul social network. Ma molti..

Anche i bimbi soffrono di insonnia

Difficoltà ad addormentarsi, notti agitate e sveglie all’alba: ecco..

I bimbi ingrassano di più se la mamma lavora?

Le madri impegnate fuori casa hanno poco tempo per preparare piatti..

Mal di schiena e sicurezza dei bimbi, i problemi degli automobilisti

Piccoli passeggeri da sistemare sui seggiolini, gambe rannicchiate,..