I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Il mio bambino ha un tic. Come intervenire?

Se ti sei accorta che da qualche tempo stizza gli occhi o arriccia il naso, non allarmarti. Con il tuo aiuto e un po’ di tempo, il tic scomparirà

No pagePagina successiva
Il mio bambino ha un tic. Come intervenire?

Tuo figlio sbatte in continuazione le palpebre o continua a raschiarsi la gola o a tirare su col naso senza un'apparente ragione? Il suo è un tic nervoso e la prima cosa che devi fare è assolutamente... non farglielo notare! Sottolineando il suo problema, infatti, non farai che peggiorare la situazione e i movimenti automatici aumenteranno di frequenza.

I tic, infatti, sono azioni involontarie, abbastanza frequenti nei bambini (con maggiore incidenza sui maschietti) in età scolare; a ripetersi ossessivamente possono essere movimenti del volto, delle spalle e degli arti (tic motori) oppure suoni e rumori (tic vocali).

Inoltre si distinguono tic semplici e complessi: i primi consistono di azioni brevi (rapide contrazioni muscolari, come il battito delle ciglia, l’oscillazione del collo, segnali di ammiccamenti) o minimi suoni (colpetti di tosse, sbuffi, grugniti). Si tratta generalmente di disturbi transitori, che compaiono in precise situazioni di stress emotivo e sono assenti se il bambino è concentrato su altro.

Se i movimenti involontari coinvolgono più distretti muscolari o i suoni sono articolati ci si trova davanti a tic complessi: tra i più frequenti battere i piedi, effettuare movimenti mimici (ecocinesi), saltare, toccare, odorare un oggetto; ripetere parole fuori contesto. Nei casi più gravi, possiamo assistere alla coprolalia (usare parolacce) e l'ecolalia (ripetere come un'eco frasi, parole o suoni sentiti per ultimi). A differenza di quelli semplici, i tic complessi tendono a cronicizzare.

 

Frequenza e gravità

Il disturbo temporaneo interessa molti bambini, con un picco d’età compreso tra i 5 e i 9 anni; in ordine di frequenza le parti del corpo più interessate sono gli occhi, il volto, il collo, le spalle e le braccia. I tic cronici invece durano più di un anno e possono essere accompagnati da nuovi tic, l’età di insorgenza è compresa tra i 5 e i 9 anni con un picco d’incidenza attorno ai 7 anni; i maschi ne sono affetti con frequenza 3 volte maggiore rispetto alle femmine. I bambini affetti da tic cronici possono presentare balbuzie, deficit di attenzione, disturbi nell’apprendimento, difficoltà di concentrazione.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Combattere lo stress con la REAC-CRM terapia
Combattere lo stress con la REAC-CRM terapia

Una “riprogrammazione del cervello” mirata al ristabilimento..

I primi capelli grigi già prima dei 30 anni: tutta colpa dello stress
I primi capelli grigi già prima dei 30 anni: tutta colpa dello stress

Sarebbe un problema comune a una donna su tre. La tendenza è in netta..

Disturbo Post-traumatico da Stress: come superare i ricordi dolorosi
Disturbo Post-traumatico da Stress: come superare i ricordi dolorosi

La terapia cognitivo-comportamentale aiuta a elaborare il trauma

Sulla neve senza stress
Sulla neve senza stress

Gli esercizi di presciistica per affrontare le piste in sicurezza

Sette mosse per accendere la passione
Sette mosse per accendere la passione

Se la fiamma del desiderio ha smesso di ardere, ecco qualche semplice..

Scopri la pillola che fa per te
Test - Scopri la pillola che fa per te

Rispondi alle nostre domande per capire quale tipo di contraccettivo..

Chirurgia plastica: adesso o… mai più?
Test - Chirurgia plastica: adesso o… mai più?

Scopri con il nostro test se sei pronta a prendere in considerazione il..

Sicura di sapere tutto?
Test - Sicura di sapere tutto?

Metti alla prova le tue conoscenze di chirurgia plastica con il nostro test

Shopping: gioia o tormento?
Test - Shopping: gioia o tormento?

L’unico rimedio alla tristezza e alla noia è perderti nei camerini,..

Chirurgia estetica maschile: favorevole o contraria?
Test - Chirurgia estetica maschile: favorevole o contraria?

Come ti comporteresti se il tuo lui si candidasse per un intervento di..