I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Genitori separati. Condividere le regole aiuta i figli

Mamma e papà si separano e ognuno segue un suo modello educativo. Smorzare i conflitti, però, aiuta. Soprattutto i figli

No pagePagina successiva
Genitori separati. Condividere le regole aiuta i figli

Quando la coppia si separa in modo consensuale e senza strascichi aggressivi, le regole vengono vagliate e condivise tenendo davvero al centro l’interesse dei figli e le loro esigenze. Purtroppo, però, in molte coppie che si lasciano, il clima che si instaura fra gli ex coniugi è carico di sentimenti alle volte violentemente aggressivi e rivendicativi. In questi casi le esigenze dei figli vengono portate come armi in battaglia e il danno che si può produrre su di loro può essere di notevole entità.


Un meccanismo dannoso
Le regole che i figli seguono quando ancora la famiglia è unita sono generalmente frutto di un accordo, reale o presunto, fra i genitori. "Quando il matrimonio entra in crisi alcuni genitori non riescono a scomporre il loro malessere nella sfera personale e di coppia distinguendolo dalla sfera genitoriale", spiega a più Sani più Belli la dottoressa Lucia Portella, psicoterapeuta della coppia e della famiglia a Milano. "Quando la coppia nel corso della crisi regredisce a comportamenti infantili e poco responsabili, ogni partner mira a raggiungere gli obiettivi funzionali a se stesso, come quello di attirare verso di sé l’amore dei bambini (come fa il marito della nostra lettrice Aurora) e il benessere di questi ultimi verrà subordinato alle esigenze degli adulti, che in questo modo non si dimostreranno davvero meritevoli di questo status. Anche le regole in vigore prima della separazione, allora, subiscono lo stesso destino, non sono più funzionali ai figli ma alle esigenze infantili dei genitori".

 

Comportamenti da seguire
Come gestire la separazione L'ideale, per il bene dei figli, sarebbe che i genitori, seppur separati, dettassero regole condivise per non ingenerare confusione in bambini e ragazzi che hanno già dovuto accettare la separazione. Ma è normale che in casa di un genitore prevalgano regole che in quella dell'altro non sono rispettate. A dettare le regole “generali” dovrebbe essere solo il genitore affidatario (nella maggior parte dei casi la mamma, anche in caso di affido congiunto) perché i figli vivono la quotidianità con lei. Ecco che cosa dovrebbe fare chi ha con sé in casa i figli.

  • Evitare di controllare cosa fanno quando sono con l'altro genitore.
  • Accettare che in casa dell'altro possano vigere altre regole, spesso più permissive (come per esempio poter mangiare stando sul divano davanti alla tv), senza sentirsi minacciati nella propria autorità ("Non sta bene"...).
  • Abituare i figli all'alternativa servirà proprio a loro, invece, per compiere da adulti le proprie scelte con maggiore serenità.
  • Ricordare sempre che ci si separa dall'ex coniuge, mai dai figli.
  • Concordare una linea di condotta comune non contrapponendosi all'altro

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
I figli fanno la felicità, ma solo quando i genitori superano i 30 anni
I figli fanno la felicità, ma solo quando i genitori superano i 30 anni

Finché sono piccoli, prevalgono le preoccupazioni. Mamma e papà stanno..

Litigi di coppia: com’è stato il tuo rapporto con i genitori?
Litigi di coppia: com’è stato il tuo rapporto con i genitori?

Una ricerca dell'Università del Minnesota rivela che le difficoltà di..

Come tornare ad amare dopo una separazione?
Come tornare ad amare dopo una separazione?

Quando finisce una storia, si spegne il desiderio sessuale; poi il tempo..

Mamma e papà non stanno più insieme
Mamma e papà non stanno più insieme

Come dire ai figli che i genitori hanno deciso di separarsi

Quando i bambini sono maleducati: è sempre tutta colpa dei genitori?
Quando i bambini sono maleducati: è sempre tutta colpa dei genitori?

Le buone maniere vanno insegnate subito, a partire dai tre anni. Quali..