I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Come spiegare ai figli la separazione dei propri genitori

Mamma e papà si stanno lasciando? Non è facile per i nostri figli capire la situazione. I consigli della psicologa Anna Oliverio Ferraris per aiutarci ad affrontare e gestire il difficile periodo, secondo le diverse fasce d'età

No pagePagina successiva
Come spiegare ai figli la separazione dei propri genitori

Ci si separa dal marito o dalla moglie, mai dai figli. Ma spiegare loro che mamma e papà si stanno lasciando non è mai facile. Al dolore per la rottura di un rapporto, si somma quello che si prova al pensiero delle sofferenze che i bambini dovranno affrontare. La professoressa Anna Oliverio Ferraris, psicologa e psicoterapeuta, direttrice della rivista Psicologia Contemporanea e docente universitaria a Roma, ha scritto sull'argomento il libro "Dai figli non si divorzia. Separarsi e rimanere buoni genitori" (Rizzoli). Chi meglio di lei può fornire risposte a chi deve superare i tanti problemi?

 

Il primo passo: parlare chiaro
Nei bambini c’è la paura latente di poter essere abbandonati e il divorzio, purtroppo, rende tangibile questa paura. L'intensità dell’emozione varia molto però in rapporto alle azioni e reazioni dei grandi. È massima quando vi è una forte conflittualità all'interno della famiglia e i genitori non comunicano ai figli la loro decisione, non si preoccupano di rassicurarli sul fatto che continueranno a vederli e mostrano di non avere il controllo della situazione. Uno dei compiti delle coppie che si separano è perciò quello di spiegare con la massima tranquillità ciò che sta avvenendo. Un altro, importante, è quello di non coinvolgere i figli nelle loro dinamiche sentimentali, di non strumentalizzarli per “vincere” sull’ ex partner attraverso di loro. Il primo passo consiste, dunque, nel comunicare nel miglior modo che i genitori si separano. Mamma o papà che se ne va urlando e sbattendo la porta può creare un vero e proprio trauma; il figlio si sente abbandonato, impotente e non di rado colpevole (succede, spesso, che i figli dei separati si sentano responsabili dei litigi dei genitori). Anche il padre che scompare per lungo periodo adducendo un viaggio, un impegno di lavoro, può generare angosce e tormenti. Un bambino può pensare che non lo rivedrà mai più, che sia morto, che se ne sia andato perché lui ha fatto qualcosa che non va.

 

Come è meglio dirglielo?

Bisogna essere chiari senza dilungarsi: spesso i bambini sono troppo scossi per poter sentire altre spiegazioni. Si tornerà sull’argomento in seguito, rispondendo alle loro domande e chiarendo che loro non hanno colpe. È preferibile che i genitori insieme parlino con il bambino: si eviterà che lui pensi “forse papà non vuole separarsi veramente” o “posso convincere mamma a cambiare idea”. Bisogna spiegare chiaramente che si tratta di una decisione presa di comune accordo: “mamma e io abbiamo deciso…”

 

Conflitto: vietato “usare” i figli

Il genitore deve sforzarsi di tenere separati i propri sentimenti da quelli dei figli. A parte casi particolari, mai chiedere di schierarsi con l’uno o con l’altro, né manipolarli sfruttandone l’ingenuità. Non si mettono loro in bocca giudizi o accuse. Non li si istiga contro l’ex in modi più o meno subdoli. Bisogna resistere alla tentazione di usarli come messaggeri o “spie”: poiché si fidano di noi, rischiano di diventare il nostro capro espiatorio. Se, travolti dal risentimento e dalla collera nei confronti dell’ex, non si riesce a pensare ai figli, è meglio appoggiarsi a qualcuno capace di tranquillizzare i bambini, spiegando che ora è dura, ma col tempo le cose cambieranno.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
I figli fanno la felicità, ma solo quando i genitori superano i 30 anni
I figli fanno la felicità, ma solo quando i genitori superano i 30 anni

Finché sono piccoli, prevalgono le preoccupazioni. Mamma e papà stanno..

Mamma e papà non stanno più insieme
Mamma e papà non stanno più insieme

Come dire ai figli che i genitori hanno deciso di separarsi

Quando la mamma ha un nuovo fidanzato
Quando la mamma ha un nuovo fidanzato

Presentare ai figli il nuovo compagno è una situazione delicata da..

Metti la suocera tra moglie e marito… e la coppia scoppia
Metti la suocera tra moglie e marito… e la coppia scoppia

Il rapporto tra nuora e suocera può essere di “pacifica..

Quando i bambini sono maleducati: è sempre tutta colpa dei genitori?
Quando i bambini sono maleducati: è sempre tutta colpa dei genitori?

Le buone maniere vanno insegnate subito, a partire dai tre anni. Quali..

Sei sottopeso o sovrappeso?
Strumenti - Sei sottopeso o sovrappeso?

Attraverso l’indice di massa corporeo, il BMI (Body Mass Index) puoi..

Scopri come raggiungere il tuo peso forma
Strumenti - Scopri come raggiungere il tuo peso forma

Vuoi sapere il tuo peso forma e quanti chili devi perdere per ottenerlo?..

Sei un soggetto attivo o passivo?
Test - Sei un soggetto attivo o passivo?

Seguire una dieta è più facile se sai riconoscere i comportamenti che..

Sei una mamma-dipendente?
Test - Sei una mamma-dipendente?

Il legame con tua madre condiziona ancora la tua esistenza e le tue..

Scopri se sei ipocondriaco
Test - Scopri se sei ipocondriaco

Sei quasi sempre preoccupata per la tua salute? Non fai altro che pensare..