I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Come farlo dormire come un piccolo ghiro

Il rito della nanna, rassicurante e sempre uguale, lo accompagna nel mondo dei sogni

Come farlo dormire come un piccolo ghiro

Il tuo bambino durante i primi dieci mesi di vita ha bisogno di dormire tanto, anche 14 ore al giorno. Durante le quiete ore del suo riposo vengono prodotti vari ormoni fra cui il GH, molecola della crescita, la melatonina e altre sostanze che favoriscono il consolidamento delle informazioni ricevute durante il giorni. Ecco le regole dell’addormentamento che trasformano il tuo bimbo in un piccolo ghiro per il suo benessere.

 

Mantenere le medesime abitudini

Nella prima infanzia i bambini sono conservatori e non amano essere colti di sorpresa o dover cambiare. Per loro è molto importante sapere che tutto accadrà seguendo sempre la stessa logica e che certi riti si ripetono, immutati. Di giorno vanno messi a dormire nella carrozzina in penombra, ma non al buio. Si possono lasciare un po’ aperte sia le persiane sia la porta della cameretta in modo che in fase pisolino riescano ad avvertire i rumori delle normali attività quotidiane che avvengono in casa.

La sera, un’ora prima di dormire, sarebbe meglio abbassare al minimo il volume della tv,  spegnere le luci e mettere in campo un vero e proprio rito della buonanotte. Può essere uno scambio di sorrisi e baci o la classica ninna nanna se il bimbo è piccolo. Non importa se sei stonata: l’importante è ripetere una canzoncina dalla melodia lenta mantenendo sempre lo stesso ritmo.
Perfette per raggiungere l’obiettivo anche una brevissima storiella o le carezze al peluche quando il bimbo ha compiuto 6 mesi. È fondamentale che la sequenza delle azioni sia sempre la stessa: bagnetto, cena, rito della buonanotte, nanna.

Nell’utero il feto è più attivo quando la mamma si trova a riposo in posizione orizzontale mentre quando cammina e si muove lui si lascia cullare dolcemente dal riflesso attutito di questi movimenti, che finiscono per avere un effetto calmante. Anche al di fuori dell’utero movimenti simili possono avere lo stesso esito. Per cui cullare il bambino e dondolarlo piano piano contribuirà a favorire il suo sonno.
Oggi alcuni pediatri americani consigliano anche di fasciare il bambino semplicemente avvolgendolo in un lenzuolino: così il piccolo sente meno il traumatico passaggio dall’utero al mondo esterno.

 

Cosa non fare

Il bimbo non deve andare a letto troppo tardi la sera, l’orario ideale è quello compreso tra le 19,30 e le 21,30. Non bisogna sistemargli apparecchi per la musica o la tv in camera:  possono interferire con il suo riposo. Occorre anche evitare che la stanza sia troppo fredda o calda. Preferibilmente non utilizzare il ciuccio soprattutto di notte: il succhiotto tende a cadere dalla bocca e il bimbo per recuperarlo interrompe il suo sonno.

 

 

di Maria Angela Masino

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
La dieta ideale per conciliare il sonno? Ognuno ha la propria
La dieta ideale per conciliare il sonno? Ognuno ha la propria

Gli effetti degli alimenti variano da persona a persona, anche in base..

Ipod, Ipad, Internet: i nemici del sonno
Ipod, Ipad, Internet: i nemici del sonno

Una ricerca australiana rivela che usare il computer prima di coricarsi..

Le ciliegie e le amarene, frutti carnosi che favoriscono il sonno
Le ciliegie e le amarene, frutti carnosi che favoriscono il sonno

Per il buon contenuto di melatonina aiutano a contrastare l’insonnia

10 trucchi per scongiurare l’insonnia
10 trucchi per scongiurare l’insonnia

Stacca la spina del computer almeno 2 ore prima coricarti e niente caffè..

Di che insonnia soffri?
Test - Di che insonnia soffri?

L’insonnia è un disturbo assai diffuso: riguarda 12 milioni di..