I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Bullismo informatico: cos'è e come combatterlo

Il cyberbullismo è uno dei crimini più diffusi nel web, soprattutto tra i giovanissimi. L’aiuto delle istituzioni ai ragazzi vittime e alle famiglie.

No pagePagina successiva
Bullismo informatico: cos'è e come combatterlo

Con la collaborazione della dott.ssa Laura Sardone, Psicologo Psicoterapeuta e Presidente Associazione Psy ONLUS in Roma.

 

Una nuova forma di persecuzione

Da un’indagine europea, svolta in collaborazione con Telefono Azzurro, emerge che il 28,7% dei ragazzi - su un totale di 5042 studenti intervistati di età compresa tra i 12 e i 18 anni - è stato vittima, almeno una volta, del fenomeno del cyberbullismo.  

L’affiancarsi di questa nuova forma di persecuzione al bullismo tradizionale, fenomeno tra l’altro in costante aumento e molto sentito sia dai genitori che dai figli, è dovuto al fatto che le relazioni sociali dei giovani, oggigiorno, sono sempre più virtuali grazie all’utilizzo di tecnologie informatiche e multimediali. Ed ecco il motivo dell’impellente esigenza di prevenzione promossa da Telefono Azzurro con il progetto "Bullismo fermiamolo adesso", progetto che implica la tutela delle vittime sotto ogni aspetto: dalla prevenzione alla formazione, dall’ascolto all’intervento. L’iniziativa mira a sensibilizzare tutti i cittadini (adolescenti e adulti) su questa nuova forma di sopruso, tramite la promozione delle attività divulgative, sia nelle strutture scolastiche che in quelle extrascolastiche. Inoltre, la stessa Onlus mette a disposizione una linea di ascolto (1.96.96) e una chat per rompere quel muro di angoscia e solitudine che attanaglia chi è soggetto a violenze di questo tipo.

 

Chi è il Cyberbullo?

Le caratteristiche del bullismo online sono rappresentate da minacce pervasive e persistenti postate direttamente su social network, blog, email o SMS, e corredate anche dalla pubblicazione di filmati e fotografie personali sul web. Questo perché il fine ultimo del cyberbullo è quello di screditare la propria vittima di fronte ad un pubblico esponenziale di contatti che l’adolescente si è ritagliato con cura e impegno (il gruppo della scuola, della parrocchia, della palestra, e così via). Altre peculiarità del crimine, che rendono più agevole la persecuzione della vittima, riguardano la possibilità di agire in tutto anonimato e la distanza fisica del cyberbullo creata dall'utilizzo del pc con finalità propriamente intimidatorie.

Ma come può il genitore capire se il proprio ragazzo è soggetto a crimini informatici? Di solito, per una serie di ragioni che vanno dalla timidezza, all’imbarazzo e alla paura di essere giudicati, accusati, non capiti, l’adolescente non rivela subito il problema che lo riguarda e che lo affligge. Nonostante questo iniziale atteggiamento di chiusura, l’adulto può percepire il disagio provocato dal cyberbullismo da segnali precisi quali ansia, depressione, bassa autostima e auto-isolamento, lanciati dal proprio figlio. In ultimo, nei casi di maggior debolezza della vittima, possono verificarsi anche azioni suicidarie.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
I figli fanno la felicità, ma solo quando i genitori superano i 30 anni
I figli fanno la felicità, ma solo quando i genitori superano i 30 anni

Finché sono piccoli, prevalgono le preoccupazioni. Mamma e papà stanno..

“Tolleranza zero” per il consumo di alcol tra i giovani
“Tolleranza zero” per il consumo di alcol tra i giovani

Uno studio conferma che per tenere lontani i ragazzi dagli alcolici, è..

Adolescenti istruzioni per l’uso
Adolescenti istruzioni per l’uso

Depressione giovanile, una malattia insidiosa perché difficile da..

Il bacio virtuale viaggia sul web
Il bacio virtuale viaggia sul web

I giapponesi hanno inventato il “Kiss Transmission Device”, un..

Sesso virtuale, contagi reali
Sesso virtuale, contagi reali

Gli adolescenti che usano Internet per intrecciare relazioni hard tendono..

Sei una mamma-dipendente?
Test - Sei una mamma-dipendente?

Il legame con tua madre condiziona ancora la tua esistenza e le tue..