I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Bambini e sport: Come scegliere l’attività sportiva più adatta

Consigli, regole e caratteristiche delle varie discipline

No pagePagina successiva
Bambini e sport: Come scegliere l’attività sportiva più adatta

Lo sport è molto importante per i bambini: oltre a favorire uno sviluppo corretto della muscolatura, li aiuta a mantenersi attivi, gli insegna a stare in gruppo, a socializzare, è formativo per il loro carattere. Gli sport non sono tutti uguali e soprattutto non tutti i tipi di discipline sportive sono adatte a tutti: nella scelta occorre tenere conto di molti fattori come età, corporatura, attitudiniE’ opportuno, inoltre, orientarsi verso un'attività che piaccia al bambino e che sia adatta alla sua personalità e alle sue capacità. Guidare il proprio figlio verso lo sport adatto a lui, in linea con i suoi gusti e il suo temperamento, non è un’impresa semplice, né risulta facile destreggiarsi tra le caratteristiche di ogni attività sportiva. Con la collaborazione del Dott. Sergio Bartoletti, specialista in Medicina dello Sport, abbiamo stabilito alcune premesse essenziali e preso in esame gli sport più diffusi nell’intento di chiarirne specificità e benefici.

 

L’età giusta

La pratica dello sport dovrebbe iniziare intorno ai 6 anni, sebbene l’esistenza di baby corsi (si pensi al nuoto neotale ad esempio), è opportuno che i bambini comincino ad eseguire regolarmente un'attività non prima di questa età. In genere li si avvia con uno sport individuale, come la ginnastica, il nuoto, la danza, che stimola tutto l’organismo.
Dagli 8 anni in poi, invece, li si può avvicinare a sport di squadra (calcio, basket, pallamano) e discipline che richiedono la coordinazione, come il tennis o il judo.
Senso dell’equilibrio, elasticità e resistenza sono tutte capacità che si possono sviluppare dai 10 ai 13 anni 

 

Regole generali

È ideale far praticare ai bambini tre, quattro ore di sport a settimana. Per non stancarli e non annoiarli può essere utile alternare sport individuali e sport di squadra.

E’ bene evitare il sovra-allenamento e privilegiare attività controllate come quelle praticate nei club sportiviÈ opportuno verificare la qualità della struttura e che l’allenatore sia preparato, sappia come si sviluppa psicologicamente e fisicamente il bambino nelle varie fasce di età e che lo sproni al gioco in modo competitivamente sano, senza indicare come unico obiettivo la vittoria. 

I genitori non devono mai imporre uno sport al proprio figlio: costringerlo a praticare un’attività  equivale a correre il rischio che cominci a odiare lo sport e se ne allontani.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
5 consigli per fare sport all’aperto... anche in città!
5 consigli per fare sport all’aperto... anche in città!

Qualche raccomandazione per chi ama correre e andare in bicicletta

Lo sport più adatto per il tuo bambino
Lo sport più adatto per il tuo bambino

Nella fascia d’età tra 6 e 11 anni è importante scegliere..

Bambini al sole: come proteggerli
Bambini al sole: come proteggerli

Alcuni semplici ma fondamentali accorgimenti per preservare i bimbi da..

Sport solo nel weekend? Non sempre fa bene alla salute
Sport solo nel weekend? Non sempre fa bene alla salute

Il rischio è quello di farsi male, perché i muscoli non sono abbastanza..

Quando i bambini sono maleducati: è sempre tutta colpa dei genitori?
Quando i bambini sono maleducati: è sempre tutta colpa dei genitori?

Le buone maniere vanno insegnate subito, a partire dai tre anni. Quali..