I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Bambini: pro e contro dell’insegnamento bilingue

Multi-tasking e potenzialmente più longevi a livello cerebrale. I bilingue dalla nascita sono più abili nel focalizzare l’attenzione da una situazione all’altra. Skill che sembrerebbe proteggerli anche dall’invecchiamento.

No pagePagina successiva
Bambini: pro e contro dell’insegnamento bilingue

Con la consulenza del professor Stefano Cappa, capo Unità Neuroscienze cognitive dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano e della professoressa Stefania Cattanei, insegnante di Lingua e Letteratura Inglese.

 

Nessuna controindicazione. La letteratura scientifica è concorde nell’affermare che i bambini bilingue magari sono un po’ “ritardatari” nell’iniziare a parlare, ma poi apprendono la lingua di entrambi i genitori a un livello irraggiungibile rispetto a chi inizia più tardi. “Oltre ai vantaggi sul piano sociale - spiega il professor Stefano Cappa, neuro-scienziato dell’IRCCS Ospedale San Raffaele -, che consentono a una persona poliglotta di potere lavorare e stringere rapporti personali con maggiore facilità in un mondo multilingue, dati che devono ancora essere confermati suggeriscono effetti positivi anche dal punto di vista neurologico. Questo perché il cervello di una persona bilingue è abituato a gestire situazioni di conflitto, di spostamento e di decisione - nonostante si tratti di processi inconsci -, con risvolti sull’attività cognitiva, che si traducono con una maggiore abilità nel trasferire l’attenzione da un compito all’altro”. Sembra addirittura che il bilinguismo possa essere un fattore protettivo per i disturbi legati all’invecchiamento cerebrale.

Quando il bambino è esposto a due idiomi in modo assiduo e intenso in età neonatale, o comunque prescolare, acquisisce una vera e propria padronanza. “Se si misura l’attività cerebrale di un bilingue con una risonanza magnetica funzionale”, conclude lo specialista, “si rileva che il suo cervello è in grado di gestire entrambi gli idiomi senza distinzione, mettendo in funzione le medesime aree. A mio avviso, non esistono metodi più efficaci di apprendimento rispetto ad altri, se non l’immersione nella lingua fin dalla più tenera età”.

 

Il punto di vista dell'insegnante

“Usare almeno due lingue straniere con frequenza sin dalla nascita, anche se non perfettamente”, commenta Stefania Cattanei, docente di lingua e letteratura inglese di scuola secondaria, “modifica il cervello in modo significativo, rendendolo flessibile e aperto all’apprendimento. Uno dei risvolti di questa elasticità mentale è l’abitudine all’attenzione selettiva, in quanto inibire le competenze relative a una lingua per esercitare le altre porta a sviluppare una maggiore capacità di concentrazione. Ciò non significa che gli studenti monolingui siano meno attenti, ma solo che il loro impegno per raggiungere gli stessi risultati sarà maggiore”. Gli studenti immigrati e quanti si trovano ad acquisire un nuovo idioma da adolescenti, oppure da adulti, incontrano più difficoltà, proprio per l’assenza d’allenamento nel gestire diverse lingue in contemporanea.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (4/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Imparare a parlare: un'avventura meravigliosa!
Imparare a parlare: un'avventura meravigliosa!

Accompagna il tuo bambino nella lunga e difficile conquista del linguaggio

Chiacchiera con un amico per mettere in moto il tuo cervello
Chiacchiera con un amico per mettere in moto il tuo cervello

10 minuti di conversazione aumenterebbero le prestazioni mentali

Adolescenti istruzioni per l’uso
Adolescenti istruzioni per l’uso

Depressione giovanile, una malattia insidiosa perché difficile da..

La scuola del profumo
La scuola del profumo

Per saperne di più sul mondo delle fragranze si possono seguire corsi..

Sei sottopeso o sovrappeso?
Strumenti - Sei sottopeso o sovrappeso?

Attraverso l’indice di massa corporeo, il BMI (Body Mass Index) puoi..

Scopri come raggiungere il tuo peso forma
Strumenti - Scopri come raggiungere il tuo peso forma

Vuoi sapere il tuo peso forma e quanti chili devi perdere per ottenerlo?..

Sei un soggetto attivo o passivo?
Test - Sei un soggetto attivo o passivo?

Seguire una dieta è più facile se sai riconoscere i comportamenti che..

Quanto conta la prima impressione per te?
Test - Quanto conta la prima impressione per te?

Al momento fatidico dell’incontro, sei preoccupata per il tuo (e il..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..