I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Bambini con aritmia congenita: come prevenire i rischi

A volte, sforzi eccessivi conducono l’organismo a sopportare situazioni eccezionali, nelle quali anche eventi banali possono essere pericolosi. In assenza di sintomi, un elettrocardiogramma può far emergere anomalie utili da conoscere.

No pagePagina successiva
Bambini con aritmia congenita: come prevenire i rischi

Con la collaborazione del dottor Enrico Adinolfi, cardiologo aritmologo della Casa di Cura Villa del Rosario di Roma.

 

Basterebbe un semplice ECG, un elettrocardiogramma, per identificare i segnali di una malattia poco diffusa che colpisce prevalentemente i maschi, specie nell’adolescenza. Si tratta della sindrome Wolff-Parkinson-White (WPW), un’aritmia di tipo congenito che espone al rischio d’attacco cardiaco. Non è rara, secondo gli standard nazionali, ma certamente poco conosciuta, vista la bassa incidenza (ne è affetto un individuo su 450). Nella stragrande maggioranza dei casi è asintomatica. Proprio per questo va adottata una contromisura efficace: la prevenzione sin dall’età infantile. Anche perché le cure esistono, sia farmacologiche sia chirurgiche.

 

Un fascio in più

In condizioni normali, gli atri sono collegati ai ventricoli da una via, chiamata fascio di His. I soggetti affetti dalla sindrome WPW invece sono dotati di un collegamento in più che raggira il nodo atrio-ventricolare e causa la tachicardia. In alcuni casi, questo fascio, accessorio o anomalo, cessa di funzionare spontaneamente. In altri è necessario intervenire con il bisturi o con i farmaci che ne bloccano l’attività.

“I sintomi di questa sindrome sono chiari: palpitazioni, batticuore non legato a sforzi ed emozioni, svenimento – spiega il dottor Enrico Adinolfi, cardiologo aritmologo della Casa di Cura Villa del Rosario di Roma -. Il rischio maggiore per questa sindrome è la morte improvvisa – continua il cardiologo -. Anche se per fortuna rappresenta un’eventualità remota (pari all’1%)”.

 

Fin da piccoli

Il problema che oggi viene affrontato dagli studiosi è proprio la possibilità di scongiurare il più possibile l’esito mortale nei soggetti che non hanno mai evidenziato alcuna avvisaglia. Recentemente uno studio condotto su oltre 2mila pazienti dal prof. Carlo Pappone del Maria Cecilia Hospital di Cotignola ha evidenziato l’importanza della prevenzione tramite l’elettrocardiogramma. La ricerca, pubblicata sulla rivista Circulation, ha avanzato l’ipotesi di cambiare le attuali linee guida internazionali che al momento non dispongono l’intervento chirurgico tramite ablazione del “filetto” nei soggetti privi di sintomi. Sempre scorrendo l’articolo, sembra che siano proprio questi i pazienti a più alto rischio di morte improvvisa. In Italia per fortuna la sensibilizzazione al tema inizia a essere più diffusa fra le famiglie. Ma accorre una campagna informativa nazionale che spinga la collettività a fissare fra gli appuntamenti importanti della prevenzione anche l’elettrocardiogramma dei propri figli. “Così come si fa seguire il bambino dal pediatra durante la crescita – suggerisce Adinolfi - fare un ECG dovrebbe essere la norma. Il consiglio ai genitori è di fare questo semplice esame soprattutto per i ragazzi che praticano sport non soltanto agonistico. A volte tutto ciò che porta il nostro organismo a fare degli sforzi eccessivi conduce a delle situazioni eccezionali, nelle quali anche le cose più banali possono essere pericolose. Sono dell’opinione – insiste il cardiologo - che sia importante fare uno screening in età pediatrica perché è possibile far emergere anomalie che è utile conoscere. Inoltre dire a un bambino di pochi anni che non può fare attività agonistica è più facile che dirlo a qualcuno che già la pratica”.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Adolescenti istruzioni per l’uso
Adolescenti istruzioni per l’uso

Depressione giovanile, una malattia insidiosa perché difficile da..

Allarme rosso per il cuore delle donne
Allarme rosso per il cuore delle donne

Al contrario di quanto si crede, le malattie cardiovascolari colpiscono..

Mani palmate: un intervento per ristabilirne la funzionalità
Mani palmate: un intervento per ristabilirne la funzionalità

Un'alterazione che si risolve chirurgicamente, ripristinando lo spazio..

Nucleare e salute: niente rischi per l’Italia
Nucleare e salute: niente rischi per l’Italia

Rafforzati i controlli sui prodotti di origine animale e non, in arrivo..

A che velocità batte il tuo cuore?
Strumenti - A che velocità batte il tuo cuore?

Specificando il sesso e inserendo l’età otterrai la tua frequenza..

Hai problemi di cuore?
Test - Hai problemi di cuore?

Vuoi sapere qual è il tuo rischio di malattie cardiovascolari? Rispondi..

Chirurgia estetica maschile: favorevole o contraria?
Test - Chirurgia estetica maschile: favorevole o contraria?

Come ti comporteresti se il tuo lui si candidasse per un intervento di..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..