I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Bambini: come gestire una generazione di disobbedienti

Capricci e ribellioni sono all’ordine del giorno, ma l’iperattività è un’altra cosa. Le regole base dell'educazione, anche in spiaggia.

No pagePagina successiva
Bambini: come gestire una generazione di disobbedienti

Con la consulenza della dottoressa Cristina Roccia, psicologa e psicoterapeuta presso il “Synergia Centro Trauma” di Torino.

 

Se dovessimo definire la nuova generazione di nati, non sarebbe difficile coglierne alcuni aspetti sempre più diffusi: bambini disobbedienti, dai tipici atteggiamenti trasgressivi, che a volte dimenticano le regole della buona educazione; in alcuni casi persino ribelli e “arrabbiati”. Com’è possibile essere già così arrabbiati fin da piccoli?

Si parte da un mutato contesto sociale: la famiglia non è più quella di una volta e la nuova generazione è composta da “piccoli” ingestibili in casa, a scuola e fuori dai centri di aggregazione. Complice il caldo che aumenta fisiologicamente il nervosismo, e non solo nei bambini, ecco che in questo periodo si acuisce anche la sofferenza dei genitori.  In loro aiuto, la dottoressa Cristina Roccia, psicologa e psicoterapeuta presso il “Synergia Centro Trauma” di Torino che si occupa delle problematiche legate all’infanzia.

 

Genitori autorevoli o autoritari? La differenza

Se i bambini di oggi sono più disobbedienti, è pur vero che i genitori sono meno autorevoli. “Ma non meno autoritari, che è un concetto diverso dall’autorevolezza - sottolinea l’esperta -. Il genitore autoritario è colui che ‘comanda’ utilizzando la forza, la coercizione e le urla; il genitore autorevole è invece la persona che esercita una funzione e a cui il bambino sa di dover obbedire in  virtù del suo ruolo. Il problema reale è che oggi i bambini non sanno e non riconoscono di dover obbedire ai propri genitori, perché ritengono mamma e papà dei ‘pari’, degli amici. Mentre il genitore deve rimanere tale”.

 

Le regole sono regole…

Le regole invece di essere imposte si discutono. Una volta un padre o una madre avrebbero detto: “Se tieni il cellulare a tavola, non mangi”. “La situazione attuale è diversa - osserva la dottoressa Roccia -. Si dice solo, con tono spesso superficiale, di non tenere il cellulare a tavola; peggio ancora è proprio l’adulto che s’intrattiene con il telefonino durante il pranzo. Niente di più sbagliato”. Un simile comportamento rende impossibile stabilire delle regole: le stesse sono oggetto di discussione e spesso di trattativa fra genitori e figli. L’effetto che si determina è che certi comportamenti, agli occhi del bambino, passano per atteggiamenti “normali”.  

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (4/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
I figli fanno la felicità, ma solo quando i genitori superano i 30 anni
I figli fanno la felicità, ma solo quando i genitori superano i 30 anni

Finché sono piccoli, prevalgono le preoccupazioni. Mamma e papà stanno..

Metti la suocera tra moglie e marito… e la coppia scoppia
Metti la suocera tra moglie e marito… e la coppia scoppia

Il rapporto tra nuora e suocera può essere di “pacifica..

Quando la mamma ha un nuovo fidanzato
Quando la mamma ha un nuovo fidanzato

Presentare ai figli il nuovo compagno è una situazione delicata da..

Quando i bambini sono maleducati: è sempre tutta colpa dei genitori?
Quando i bambini sono maleducati: è sempre tutta colpa dei genitori?

Le buone maniere vanno insegnate subito, a partire dai tre anni. Quali..

La voglia di diventare genitori? È manifestata soprattutto dall’uomo
La voglia di diventare genitori? È manifestata soprattutto dall’uomo

Le donne oggi sarebbero meno interessate al matrimonio e a fare le mamme...

Sei una mamma-dipendente?
Test - Sei una mamma-dipendente?

Il legame con tua madre condiziona ancora la tua esistenza e le tue..

Lavoro e famiglia. Riesci a conciliarli?
Test - Lavoro e famiglia. Riesci a conciliarli?

Scopri se sei capace di armonizzare la vita lavorativa con gli aspetti..