I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Troppo sale nell'alimentazione dei più piccoli

Il 70% dei bimbi di otto mesi assume sale in quantità superiore rispetto al massimo consigliato

Troppo sale nell'alimentazione dei più piccoli

Il settanta per cento dei bimbi di otto mesi d’età assume sale oltre il livello massimo consigliato. Queste sono le ultime scoperte dei ricercatori dell'Università di Bristol, sulla base di un test che ha visto protagonisti quasi 1.200 bambini. Il risultato della ricerca è stato pubblicato sul magazine European Journal of Clinical Nutrition.  Un monito anche per il latte vaccino e quello artificiale, che rispetto al latte materno offre livelli più elevati di sale. Alti livelli di sale in età infantile possono danneggiare i reni in via di sviluppo, nonché abituare il bimbo a uno stile di vita che poi continuerà in età adulta, causandogli problemi di salute nel corso della vita. I ricercatori hanno scoperto che la maggior parte dei bambini esaminati ha iniziato lo svezzamento all’età di circa 3-4 mesi con un apporto significativo di sale (più del doppio rispetto la raccomandazione massima per quella fascia di età, ovvero 400 mg di sodio al giorno fino a 12 mesi di età). Pauline Emmett e Vicky Cribb, i nutrizionisti che hanno condotto la ricerca, hanno dichiarato: "Questi risultati dimostrano che l'assunzione di sale deve essere sostanzialmente ridotta nei bambini di questa fascia di età. I neonati hanno bisogno cibi appositamente preparati per loro, senza sale aggiunto, quindi è importante adattare la dieta familiare. Considerato che i tre quarti di sale assunti dal nostro corpo, avviene per mezzo dei cibi lavorati, una valida strategia di riduzione dei consumi può avvenire solo con la cooperazione del settore alimentare. I produttori hanno la responsabilità di ridurre il contenuto salino dei prodotti. Nel Regno Unito questo processo è già stato avviato ma c'è ancora molto da fare"

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
La flora batterica dipende dalla dieta
La flora batterica dipende dalla dieta

Uno studio italo-americano ha individuato un legame tra cibo e comunità..

Olfathèque, motore di ricerca dei profumi
Olfathèque, motore di ricerca dei profumi

Un nuovissimo database per tutti gli appassionati di fragranze

8 maggio: regala un’azalea e sostieni la ricerca sul cancro
8 maggio: regala un’azalea e sostieni la ricerca sul cancro

Come tutti gli anni torna la campagna di Airc, per rendere il cancro una..

La dieta del finocchio
La dieta del finocchio

Ipocalorico, ricco di acqua e sali minerali, ha proprietà diuretiche e..

Sei sottopeso o sovrappeso?
Strumenti - Sei sottopeso o sovrappeso?

Attraverso l’indice di massa corporeo, il BMI (Body Mass Index) puoi..