I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

La tavola di Natale per i più piccoli

Nel menù delle feste un po’ di tutto, ma con moderazione e buon senso

No pagePagina successiva
La tavola di Natale per i più piccoli

Le festività natalizie sono l’occasione per riunire tutta la famiglia; pranzi e cene assumono un ruolo tutto speciale e si rimane seduti a lungo, tra un brindisi e l’altro. Ma in un periodo di stravizi alimentari, come gestire l'alimentazione dei bambini?

“La parola d’ordine è moderazione”, suggerisce il professor Pietro Ferrara, docente di Pediatria all'Università Cattolica Sacro Cuore e presso l'Università Campus Biomedico di Roma. “Durante il periodo natalizio, i bambini aumentano il consumo di cibo e dolci fuori pasto. È importante che vengano offerte delle porzioni idonee alla loro età, senza esagerare”, continua il pediatra.

 

Rischio allergie

“In generale, dopo il primo o il secondo anno di vita, i bambini possono mangiare quello che mangia un adulto, in quantità adeguate, e possibilmente evitando sostanze che possono scatenare allergie, come l'albume d'uovo, la frutta secca, i molluschi e i crostacei”. Meglio, quindi, non offrire ai più piccoli arachidi, noci e mandorle, frutti di mare, che comunque non sono generalmente graditi dai bambini e, in generale, tutti quegli alimenti non propriamente adatti all'età pediatrica, come le fritture.