I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Bambini: la merenda? 7 regole dal pediatra!

In inverno, non solo i più piccoli ma anche adolescenti e ragazzi hanno maggiormente bisogno di energie per affrontare gli impegni quotidiani.

Bambini: la merenda? 7 regole dal pediatra!

Temperature rigide, studio e tanti impegni della routine quotidiana (sport, gioco e attività extra-scolastiche) mettono a dura prova l’organismo ancora in crescita di bambini e ragazzi, costringendolo ad un continuo adattamento cardio-circolatorio e metabolico. Per ottimizzarne il rendimento, l’alimentazione, quando equilibrata e ricca di energia, assume un ruolo cruciale. In questo contesto, anche la merenda diventa importante, perché permette di ridurre le ore di digiuno tra un pasto e l’altro così da non costringere l’organismo a dover attingere alle proprie riserve, con il rischio di esaurirle.

Dalle pagine del sito www.merendineitaliane.it, che grazie all’aiuto di un team di esperti (pediatri, nutrizionisti, tecnologi, dietologi, psicologi, pedagogisti, dietisti) risponde ai tanti dubbi e domande “alimentari” dei genitori, il pediatra nutrizionista Claudio Maffeis indica le caratteristiche della merenda invernale: dagli alimenti da prediligere agli errori da evitare.

 

1 – MAI SALTARE LA MERENDA

 “La merenda non va mai saltata – spiega Maffeis - è fondamentale sia a metà mattina che a metà pomeriggio per ‘ricaricarsi’ e mantenere costante la glicemia  e, quindi, l’attenzione, durante le lunghe ore di studio  e di arrivare meno affamati all’ ora di pranzo o di cena.”

 

2 - EDUCARE ALLA VARIETÀ 

L’indicazione, sempre valida in ogni stagione ma a maggior ragione nel lungo periodo invernale, riguarda il principio della varietà da rispettare anche a costo di qualche lamentela. “Spesso i bambini tendono, soprattutto a merenda, a voler decidere in autonomia cosa mangiare. È giusto assecondare le loro preferenze ma è bene anche essere propositivi: è infatti fondamentale offrire alternative educando al gusto ed insegnando a non demonizzare alcun alimento.”

 

3 - TEMPERATURE PIÙ RIGIDE, PORZIONI PIÙ ABBONDANTI? UNA FALSA CREDENZA

È corretto mangiare di più con l’arrivo del freddo? “È un errore aumentare le porzioni dei bambini nella stagione invernale: la merenda deve sempre coprire il 7-8% delle calorie totali della giornata. I bambini tendono ad avere uno stile di vita più sedentario rispetto all’estate, per cui non si deve eccedere in calorie se il bambino a pranzo e a cena assume pasti regolari. Soprattutto con l’avvinarsi del Natale è importante non sovralimentare i bambini, non eccedere con il consumo di grassi: sì a piccole eccezioni nei giorni di festa, ma che non diventi la regola per tutto il periodo delle vacanze.”

 

4 - COSA MANGIARE ALL’ORA DELLA MERENDA

Per far sì che sia bilanciata, ok a “fette biscottate o pane integrale con marmellata o miele o creme spalmabili, biscotti secchi, meglio non ricchi di creme o un prodotto da forno. Un’alternativa può essere anche uno yogurt, accompagnato magari da un frutto”. E se il bambino preferisce il salato? “Si può optare in questo caso per pane, meglio se integrale, con pomodoro oppure prosciutto crudo sgrassato o ricotta, ma senza eccedere nelle quantità e variando sempre le proposte.”

 

5- COSA È MEGLIO BERE

 “L’abbinamento ideale è con una spremuta o una centrifuga di frutta e verdura di stagione o, in alternativa, un succo di frutta al naturale: consente di fare il pieno di antiossidanti e avere il giusto mix nella composizione del proprio menu a merenda.” Se il bambino apprezza le bevande calde, durante questa stagione si può proporre anche un tè o una tisana, prestando attenzione a non esagerare con le quantità di zucchero. “Un’indicazione è sempre valida, in estate come in inverno: se il bambino ha sete proporre acqua!”.

 

6 - NO A DOPPIE MERENDE PER IL BAMBINO CHE FA SPORT

 “Che sia un’ora di nuoto, calcio o pallavolo bisogna sfatare il falso mito secondo cui chi fa sport deve mangiare di più – ammonisce il pediatra – molti genitori fanno l’errore di esagerare con la quantità di cibo proposta a merenda, perché sentono il bisogno di ‘compensare’ la fatica dei figli che fanno sport, mentre nella gran parte dei casi, il dispendio calorico non giustifica una ‘doppio pasto’.  Il discorso cambia solo se il bambino pratica un’attività agonistica: in questo caso è necessario prevedere un’alimentazione più ricca”. Quale il momento giusto? “Se l’attività sportiva viene praticata 4 o 5 ore dopo il pranzo è consigliabile fare una piccola merenda circa un’ora e mezza prima dell’allenamento e puntare su alimenti molto digeribili. Se, invece, come accade soprattutto per i più piccoli, l’attività è più a ridosso del pranzo, è meglio optare per una merenda dopo l’allenamento. Per chi non fa alcuno sport l’orario migliore è a metà pomeriggio.”

 

7 – SEMPRE FRUTTA E VERDURA DI STAGIONE

Il freddo e i cambi repentini di temperatura mettono a dura prova le difese immunitarie dei più piccoli, l’alimentazione può essere d’aiuto. “Nel corso della giornata è fondamentale che i bambini consumino frutta e verdura di stagione, che apportano vitamine, antiossidanti e sali minerali. Spazio dunque a broccoli, cavoli, cicoria. E poi carote, zucca, carciofi, radicchio a pranzo e cena. Senza dimenticare gli agrumi, come arance e mandarini, che si possono proporre anche a merenda. Tra i frutti in questi mesi si possono scegliere anche mele, pere o kiwi. Una menzione speciale va anche alla frutta secca, preziosa fonte di grassi essenziali, Sali minerali e vitamine. Noci, nocciole o mandorle, se consumate nella giusta quantità e senza eccedere, sono degli ottimi alleati nell’alimentazione invernale.”

di Monica Bratta

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Cosa c’è nel cestino della merenda?
Cosa c’è nel cestino della merenda?

I nutrizionisti consigliano frutta fresca al posto di snacks e merendine..

La tavola di Natale per i più piccoli
La tavola di Natale per i più piccoli

Nel menù delle feste un po’ di tutto, ma con moderazione e buon senso

Non farti tentare dai cibi light
Non farti tentare dai cibi light

Per mantenersi in linea non basta consumare cibi alleggeriti, anzi, il..

Il freddo ti mette appetito?
Il freddo ti mette appetito?

Cinque trucchi per evitare le trappole della fame

Tutte le calorie del Natale
Tutte le calorie del Natale

Ne apporta di più il pandoro o il panettone? E quante se ne nascondono..

Tabelle di composizione degli alimenti
Strumenti - Tabelle di composizione degli alimenti

I dati riportati sono per il 70% dati sperimentali originali, ottenuti da..

Qual è il tuo peso ideale?
Strumenti - Qual è il tuo peso ideale?

Quest’estate hai gettato da una rupe l’odiosa bilancia, ma ora con..

Obiettivo corpo perfetto
Strumenti - Obiettivo corpo perfetto

Sei una sportiva o ti accontenti di mantenere il tuo peso forma stando..

Calorie di troppo
Strumenti - Calorie di troppo

Determina il tuo metabolismo basale (BMR) e saprai di quante calorie..

Sei sottopeso o sovrappeso?
Strumenti - Sei sottopeso o sovrappeso?

Attraverso l’indice di massa corporeo, il BMI (Body Mass Index) puoi..

Scegli un colore e ti dirò come ami
Test - Scegli un colore e ti dirò come ami

Che tipo di amante sei: una tigre o una coniglietta? Graffi o fai le..

Chirurgia plastica: adesso o… mai più?
Test - Chirurgia plastica: adesso o… mai più?

Scopri con il nostro test se sei pronta a prendere in considerazione il..

Sicura di sapere tutto?
Test - Sicura di sapere tutto?

Metti alla prova le tue conoscenze di chirurgia plastica con il nostro test

Hai problemi di cuore?
Test - Hai problemi di cuore?

Vuoi sapere qual è il tuo rischio di malattie cardiovascolari? Rispondi..

Il tuo intestino è un po’ pigro?
Test - Il tuo intestino è un po’ pigro?

Non ne parli per imbarazzo, ma anche perché non sai da che parte..