I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Incontinenza: varata rete di prevenzione e cura in Sardegna

Incontinenza: varata rete di prevenzione e cura in Sardegna

L’incontinenza è un problema anche sociale dal momento che “limita la vita relazionale dei pazienti”, spiega l’assessore regionale alla Sanità, Simona De Francisci, e  “Spesso si accompagna a un senso di colpa e di vergogna che portano all’isolamento della persona”, come le fa eco il professor Roberto Carone, presidente della Fondazione italiana continenza. La necessità di attivare specifiche azioni da parte del sistema sanitario regionale è provata dai dati registrati in Sardegna, dove il fenomeno interessa tra le 70 e le 100mila persone. Tre le linee approvate dalla Giunta regionale, la prima è relativa all’individuazione dei Centri, collocati sul territorio o in strutture ospedaliere di “prossimità” per rispondere alle esigenze dei cittadini, e attrezzati anche per una diagnostica specialistica e per le terapie chirurgiche del caso). La seconda azione definisce tutti gli elementi utili alla razionalizzazione della spesa per gli ausili per l’incontinenza (ad esempio i pannoloni). La terza, infine, riguarda l’adozione (mai avvenuta prima in nessuna regione italiana) della Carta dei diritti della persona con incontinenza. In essa si ribadisce che ogni persona incontinente ha diritto di ottenere, in tempi rapidi e certi, i servizi necessari al proprio stato di salute senza discriminazioni di genere, nazionalità, religione, stato sociale. Viene inoltre sottolineato il diritto di ricevere una diagnosi corretta ed esauriente da parte di un medico e di un terapista della continenza; di ottenere un’informazione completa e comprensibile sulla diagnosi individuata, sulla propria disfunzione, sulla possibile evoluzione della stessa e sull’impatto che essa può avere sulla qualità di vita. La Carta sancisce poi il diritto del paziente di essere informato sui vari trattamenti medici e chirurgici, sui rimedi e ausili possibili, e sui vantaggi e svantaggi di ciascuno di essi, in riferimento alla propria condizione. L’obiettivo è poter salvaguardare la propria libertà di scelta in modo informato e di conoscere tutti gli ausili disponibili e le modalità di accesso tramite il Servizio sanitario.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Incontinenza urinaria, ne soffrono 2 milioni di italiane
Incontinenza urinaria, ne soffrono 2 milioni di italiane

È un disagio diffuso che compromette seriamente la qualità della vita..

La ginnastica per rinforzare i muscoli del pavimento pelvico
La ginnastica per rinforzare i muscoli del pavimento pelvico

Per prevenire o eliminare piccole perdite e incontinenza, ecco alcuni..

Il tuo bambino fa la pipì a letto? Prova i fiori di Bach
Il tuo bambino fa la pipì a letto? Prova i fiori di Bach

La floriterapia può essere un’ottima soluzione in caso di enuresi..

Pops: la nuova tecnica laparoscopica per risolvere il prolasso urogenitale
Pops: la nuova tecnica laparoscopica per risolvere il prolasso urogenitale

Messo a punto da un medico italiano, l’intervento consente il riassetto..