I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

HIV: finalmente terapie a misura di bambino

HIV: finalmente terapie a misura di bambino

L’infezione da HIV nel mondo ha spesso il volto di un bambino. Sebbene i pazienti pediatrici siano in diminuzione, in Italia come in tutti i Paesi europei, ancora oggi si registrano casi di trasmissione verticale dell’infezione da madre a figlio, da parte di donne che non vengono “intercettate” nei controlli anti HIV prima e durante la gravidanza. Dal 1982 al 2012 nel nostro Paese sono stati notificati 784 casi di AIDS in età pediatrica.

È anche sul futuro di questi bambini che si concentra adesso l’innovazione in Virologia. Un futuro sicuramente migliore rispetto a pochi anni fa, con un’aspettativa di vita comparabile a quella della popolazione generale, ma con un percorso scandito dal rapporto quotidiano con la terapia.

Un rapporto complesso per gli adulti e molto problematico per i pazienti fragili come i bambini con HIV, per i quali perfino la formulazione del farmaco può rappresentare un ostacolo quasi insormontabile per la somministrazione della terapia.

In questa chiave, è un successo della ricerca virologica e un passo in avanti per i pazienti pediatrici l’arrivo delle formulazioni pediatriche “a misura di bambino” di Raltegravir, la più recente innovazione terapeutica nella lotta all’infezione da HIV.

A differenza di altri antiretrovirali che vengono semplicemente adattati al peso dei bambini, il farmaco è stato appositamente studiato per la popolazione pediatrica con nuova formulazione in compresse masticabili, dal sapore gradevole, in grado di facilitare la somministrazione nei bambini da 2 a 11 anni, garantendo un miglior assorbimento. All’orizzonte vi è inoltre la formulazione granulare orale, che potrà essere somministrata ai neonati già a partire dalle 4 settimane.

“La masticabilità aumenta l’aderenza, migliora il profilo farmacocinetico del medicinale, mentre la sua efficacia non cambia, questione non di poco conto quando si parla di pazienti in età pediatrica, i più difficili da trattare.”, dichiara Antonio Di Biagio, Dirigente medico della Clinica di Malattie Infettive dell’IRCCS Azienda Ospedaliera-Universitaria San Martino-IST di Genova.

“Oggi un giovane con l’infezione da HIV ha un’aspettativa di vita di oltre 70 anni – afferma  Stefania Bernardi, Pediatra infettivologo, Responsabile Servizio Diagnosi e Cura Infezione da HIV in età pediatrica e adolescenziale, Ospedale Bambino Gesù, Roma – ma l’impatto che l’infezione HIV e le conseguenti terapie hanno sulla vita del bambino è rilevante e può essere drammatico. È fondamentale educare e istruire il bambino prima, e il ragazzo poi, alla gestione della propria condizione per evitare comportamenti inadatti una volta divenuto adulto. Scegliere un farmaco sbagliato, o peggio non cercare il modo più gradito al piccolo di prendere la medicina potrebbe compromettere il successo futuro delle cure”, sostiene la specialista.

Grazie all’elevato profilo di tollerabilità, oltre che di efficacia, la compressa del farmaco da 400 mg, somministrata agli adulti due volte al giorno, è raccomandata anche per gli adolescenti dai 12 ai 18 anni e nei bambini dai 6 ai 12 anni, purché raggiungano i 25 Kg di peso. 

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Come difendersi da virus e batteri
Come difendersi da virus e batteri

Autobus, metrò e locali pubblici: attenzione all’igiene

Porpora Trombocitopenica Idiopatica: disponibile un nuovo farmaco
Porpora Trombocitopenica Idiopatica: disponibile un nuovo farmaco

Eltrombopag stimola la produzione di piastrine nei malati di ITP, una..

Scarsa l’adesione alla campagna di vaccinazione contro il Papilloma Virus
Scarsa l’adesione alla campagna di vaccinazione contro il Papilloma Virus

Ancora poche adolescenti si sottopongono al vaccino per prevenire la..

Come si identifica la gastrite da infezione
Come si identifica la gastrite da infezione

Dolori e bruciori di stomaco: non sempre sono sintomi di infiammazione..

“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno
“Race for the Cure”, insieme contro il cancro al seno

Il 22 maggio si corre la mini-maratona di solidarietà con le donne che..

Sarà maschio o femmina?
Strumenti - Sarà maschio o femmina?

Secondo l’antico calendario lunare cinese si può stabilire con un..

Calcola la data di nascita del tuo bambino
Strumenti - Calcola la data di nascita del tuo bambino

Il regolo ostetrico è uno strumento utilizzato dal ginecologo per..

Sei combattiva o fatalista?
Test - Sei combattiva o fatalista?

Sei convinta di poter esercitare un controllo sugli eventi e di poter..