I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Gravidanza: aiutati con alimentazione e naturopatia

Scopriamo come mantenere un efficiente stato di salute e benessere grazie all’apporto di una dieta sana e corretta, in grado di soddisfare le esigenze nutrizionali del corpo durante la gestazione

No pagePagina successiva
Gravidanza: aiutati con alimentazione e naturopatia

In collaborazione con Federica Rampone, Naturopata

 

Dalle prime settimane dopo il concepimento, la maggiore produzione di alcuni ormoni può farsi sentire e indurre piccoli fastidi quali la nausea, difficoltà digestiva o irregolarità intestinale. Senza sottovalutare il rischio della cistite e del diabete gestazionale. Anche l'epidermide subisce una trasformazione: il corpo, causa l'aumento di peso, è sottoposto ad una tensione che può portare alla comparsa delle smagliature. E le gambe, se non si segue un regime alimentare bilanciato e non si continua a fare movimento, potrebbero soffrire di pesantezza ed indolenzimento. È risaputo che una futura mamma in sovrappeso potrebbe comportare problematiche al nascituro, ma con giusti accorgimenti e una sana alimentazione si può mantenere un efficiente stato di salute e benessere. Fermo restando che tutte le donne dovrebbero consumare sempre, e con maggiore attenzione dal concepimento al termine dell’allattamento, una dieta varia in grado di soddisfare le esigenze nutrizionali secondo quanto definito dalle linee dietetiche nazionali LARN (Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia per la popolazione italiana). L’aumentato fabbisogno energetico, tipico del secondo e terzo trimestre di gravidanza, è valutato in circa 300-400 kcal/die. Nel periodo dell’allattamento l’aumento di fabbisogno calorico è previsto nell’ordine di 500 kcal/die. In generale, quindi, una dieta idonea e corretta è sufficiente al progredire di una gravidanza senza rischi e al sostentamento di un normale allattamento.

 

ALIMENTAZIONE E INTEGRATORI IN GRAVIDANZA 

 

  • Queste le indicazioni di massima consigliate:
  • Non seguire regimi dietetici dimagranti in gravidanza poiché potrebbero comportare sofferenza fetale.
  • Pesce, semi di lino e semi oleaginosi sono ottimi, ma vanno macinati prima di mangiarli.
  • Sopperire al fabbisogno di calcio (1200 mg di calcio pro die).
  • Consumare 3-4 porzioni di latte e derivati, piccola quantità di yogurt e formaggi. Meglio capra, avena, riso.
  • Favorire equiseto, ortica, rucola, crocifere e legumi.
  • Bere almeno  due litri di acqua al giorno, meglio se oligominerale non gassata, comprensivi anche di tisane.
  • Eliminare alcool e caffeina e ridurre i dolcificanti artificiali.
  • Per assicurarsi una struttura cerebrale del nascituro, privilegiare carboidrati, acidi grassi essenziali, olio di oliva, pesce, acido linoleico e arachidoico.
  • Assumere prima (almeno 3 mesi) e durante la gravidanza una formulazione completa di acido folico, vitamine e minerali quali estratti di carote, spinaci e spirulina: ideali per sostenere le corrette funzioni metaboliche e valido aiuto dal punto di vista nutrizionale anche durante l'allattamento.
  • Sebbene una dieta idonea copra in gran parte il fabbisogno di nutrienti necessari per la gravidanza e l’allattamento, una integrazione vitaminica o minerale può essere contemplata.  Va preferibilmente stabilita dal proprio medico, perché anche nutrienti apparentemente privi di rischi possono, a dosi elevate o inadeguate, essere dannosi.
  • Come sempre vi raccomandiamo di evitare "il fai da te"

 

NAUSEA E VOMITO, CHE FARE?

Nausea e vomito sono fenomeni normali in gravidanza: per evitare un deficit nutrizionale sarebbe opportuno fare pasti piccoli e frequenti, privilegiare alimenti secchi e ricchi di carboidrati e bere molto lontano dai pasti.

 

IL FERRO

Le donne in gravidanza dovrebbero essere incoraggiate a consumare alimenti ricchi di ferro, quali carne magra, pesce, pollame, frutta a guscio e cereali arricchiti; difatti le linee guida consigliano un apporto di 30 mg pro die di ferro durante la gestazione. Il minerale raccomandato fondamentale è lo iodio (poco sale ma iodato e pesce). Assai consigliabile la contemporanea assunzione di alimenti ricchi di Vitamina C e acido citrico per l’incremento dell’assorbimento del ferro da essi indotta. Relativamente al periodo dell’allattamento, si ritiene che non ci sia un significativo aumento di fabbisogno rispetto alle donne in normale stato fisiologico. Se si è vegetariane, l’apporto di ferro deve essere controllato in base al tipo di dieta seguita (comprendente o meno uova e latte). Normalmente, una dieta vegetariana variata e controllata può essere equivalente ad una alimentazione onnivora, ricca di verdura fresca e frutta. Lo stato marziale della madre andrà però preventivamente accertato, tenendo anche conto degli altri deficit secondari che nelle vegetariani assolute (vegans) possono essere presenti (in primo luogo zinco, Vitamina D e Vitamina B 12).

 

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Centrifugati: vitamine e minerali a primavera
Centrifugati: vitamine e minerali a primavera

La migliore cura ricostituente, per grandi e piccini, per vincere..

Dagli alimenti un supplemento di benessere
Dagli alimenti un supplemento di benessere

Per assumere vitamine, minerali e fitonutrienti non è necessario..

Il gelato: una fonte di calcio e di vitamine
Il gelato: una fonte di calcio e di vitamine

È l’alimento preferito da grandi e piccini ed è anche una soluzione..

I germogli, un concentrato di salute
I germogli, un concentrato di salute

Alimenti freschi, buoni da mangiare e… poveri di calorie!

Gli integratori alimentari e i tre miti da sfatare
Gli integratori alimentari e i tre miti da sfatare

Naturali, testati ed “equi”: l'associazione dei consumatori americana..

Sei sottopeso o sovrappeso?
Strumenti - Sei sottopeso o sovrappeso?

Attraverso l’indice di massa corporeo, il BMI (Body Mass Index) puoi..

Bevi a sufficienza?
Strumenti - Bevi a sufficienza?

Lo sai che circa il 70% del nostro peso corporeo è costituito da acqua e..

Ti piaci come sei o vorresti essere diversa?
Test - Ti piaci come sei o vorresti essere diversa?

Sei in perenne conflitto col tuo corpo o hai imparato ad accettarlo con..

Sei a rischio osteoporosi?
Test - Sei a rischio osteoporosi?

Dal recente congresso mondale sull’osteoporosi è emerso che le donne..

Che stile di vita sei
Test - Che stile di vita sei

Lo stile di vita rappresenta l'espressione di noi stessi nel mondo che ci..

TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?
Test - TEST dell’acqua: ma tu bevi abbastanza?

Sei sicura di bere a sufficienza? Fai il test e scegli l’acqua più..