I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Food training: percorsi alimentari su misura per una nutrizione a tutto benessere

Food training: percorsi alimentari su misura per una nutrizione a tutto benessere

Un corretto comportamento alimentare senza rinunciare al gusto e alle esigenze del palato è la chiave di volta per ritrovare il benessere psico-fisico, oltre che per un’efficace strategia di prevenzione. Ed è anche il principio su cui si basa la Life Care Philosophy, possibile da approcciare presso la Medical spa dell’Hotel Villa Maria di Francavilla al Mare. Non si tratta di un semplice programma di dimagrimento, ma di un vero e proprio stile di vita che insegna a prendersi cura di sé. La “filosofia” è applicata secondo alcuni step fondamentali: attenta analisi e rielaborazione di dati diagnostici, sviluppo di programmi preventivi e terapeutici personalizzati e integrati con corsi di educazione alimentare, diete “non diete” e piani di riabilitazione motoria tailor-made. L’obiettivo dei percorsi è di porre rimedio agli attuali trend dell’alimentazione occidentale, troppo sbilanciata verso grassi e zuccheri raffinati a scapito di alimenti benefici “caduti in disuso”, come i legumi, protagonisti della dieta mediterranea. La Life Care Philosophy unisce le evidenze dei più recenti studi scientifici a elementi tratti proprio dalla nostra tradizione culinaria. “La strategia Life Care nasce attingendo alle più aggiornate conoscenze medico-scientifiche in ambito nutrizionale, come la nutrigenomica”, spiega Camillo Ezio di Flaviano, Primario di Riabilitazione Nutrizionale del Gruppo Policlinico Abano Terme. “Questa disciplina studia l'interazione tra gli alimenti e il nostro DNA: il cibo non è un semplice mezzo per apportare calorie, ma uno strumento in grado di influenzare la qualità e la durata della nostra vita. Da qui abbiamo delineato alcune regole fondamentali: l’impiego di cibi a basso indice glicemico, la preferenza per i grassi insaturi, il giusto apporto di vitamine e minerali, la riduzione del sale, per fare solo qualche esempio”, conclude il professore.

Per ulteriori informazioni: www.hvillamaria.it

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento