I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Fettuccine alla papalina

Grazie alla velocità di realizzazione è ideale anche per una cena improvvisata

Fettuccine alla papalina

Tempo di preparazione 10 minuti # Tempo di cottura 20 minuti

 

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di fettuccine di pasta fresca
  • 1 piccola cipolla dorata
  • 2 uova intere
  • 100 g di prosciutto crudo tagliato spesso
  • 80 g di parmigiano reggiano
  • 100 g di burro
  • 300 g di piselli sgusciati
  • Sale e pepe

 

Preparazione

Riempiamo d’acqua una capiente pentola e poniamola su fiamma alta. Mentre attendiamo che l’acqua giunga a ebollizione, mettiamo in una casseruola di grandi dimensioni il burro (meglio se chiarificato) e la cipolla, sbucciata e tritata finemente.

Mettiamo la casseruola su fiamma bassa e lasciamo fondere il burro piano piano, in modo da lasciare appassire la cipolla per una decina di minuti. Uniamo i piselli e lasciamo aromatizzare qualche minuto. Se usiamo quelli surgelati, scegliamoli finissimi e versiamoli in padella senza scongelarli.

Nel frattempo, tagliamo il prosciutto a cubetti non troppo piccoli e mettiamolo in padella insieme alla cipolla e ai piselli. Aggiustiamo di sale e pepe. Spegniamo la fiamma per evitare che il prosciutto crudo si cuocia.

Raggiunta l’ebollizione, saliamo l’acqua della pendola e uniamo le fettuccine. Lasciamole cuocere, calcolando due o tre minuti da quando vengono a galla. Il tempo dipende dallo spessore e dalla freschezza della pasta: la regola migliore è sempre assaggiare.

Grattugiamo il formaggio e versiamolo in una zuppiera. Rompiamo le uova e aggiungiamole, lavorando con cura: sbattiamo, senza montare.

Scoliamo la pasta, versiamola nella zuppiera, condiamo con il sugo di piselli e prosciutto, completiamo con un’abbondante macinata di pepe e mescoliamo bene. Portiamo subito in tavola.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
La carta d’identità delle uova
La carta d’identità delle uova

Impariamo a leggere l’etichettatura obbligatoria riportata sul guscio

Perché ci piacciono tanto le uova di Pasqua?
Perché ci piacciono tanto le uova di Pasqua?

Fondente, al latte, con sorpresa: scegli quella che preferisci e scopri..

Un menu di Pasqua tutto verde
Un menu di Pasqua tutto verde

Per chi è vegetariano o per chi non ama l’agnello, ricette semplici e..

Cibi belli e buoni: lezioni di cucina a Eatitaly
Cibi belli e buoni: lezioni di cucina a Eatitaly

Un weekend a Torino per scoprire i segreti degli alimenti che fanno bene..