I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Febbre: origine sconosciuta per 20 bambini su 100

Caratterizzata da temperatura corporea sopra 37,9°C, la FUO può persistere per settimane senza un’apparente spiegazione.Tra le cause, anche le malattie autoinfiammatorie e autoimmuni, tra cui la Malattia di Kawasaki. Nasce un Centro specializzato.

Febbre: origine sconosciuta per 20 bambini su 100

Che sia alta o meno, la febbre nei bambini è sempre un motivo di allarme per i genitori. Sebbene sia una condizione molto comune in età pediatrica e nella maggior parte dei casi sia riconducibile alle infezioni respiratorie o intestinali, secondo un recente studio condotto dal Policlinico di Milano, in circa il 20% dei piccoli pazienti l’elevazione della temperatura resta senza apparente spiegazione, anche dopo un’accurata anamnesi e un’attenta valutazione dei dati obiettivi.

Sono questi i casi più complessi, quelli che in gergo medico vengono classificati con FUO (Fever of Unknown Origin), e che possono essere la spia di malattie autoinfiammatorie o autoimmuni.

Più difficili da diagnosticare, soprattutto quando non vi sono sintomi o reazioni evidenti o quando si assiste a un completo benessere del bambino nei periodi che intercorrono tra un episodio febbrile e l’altro, i casi di febbre di origine sconosciuta potrebbero anche nascondere una patologia rara, la malattia di Kawasaki, autolimitante, la cui complicanza più temibile è rappresentata dagli aneurismi coronarici, che possono essere ridotti solo quando i pazienti sono trattati con immunoglobuline entro il decimo giorno dall’esordio della febbre.

Per intervenire tempestivamente, è stato da poco inaugurato a Milano, presso l’Unità di Pediatria il nuovo centro dedicato ai bambini affetti da FUO, “un ambulatorio specializzato nel trattamento dei soggetti a rischio o che necessitano un iter diagnostico-terapeutico complesso”, spiega la Prof.ssa Susanna Esposito, direttore dell’Unità di Pediatria ad Alta Intensità di Cura della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico, Università degli Studi di Milano e presidente WAidid, Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Quando il tuo bimbo deve andare in ospedale
Quando il tuo bimbo deve andare in ospedale

Consigli per rendere meno traumatica questa esperienza

Bambini al sole: come proteggerli
Bambini al sole: come proteggerli

Alcuni semplici ma fondamentali accorgimenti per preservare i bimbi da..

Quando i bambini sono maleducati: è sempre tutta colpa dei genitori?
Quando i bambini sono maleducati: è sempre tutta colpa dei genitori?

Le buone maniere vanno insegnate subito, a partire dai tre anni. Quali..

Tuina An Mo, il massaggio cinese per i bambini
Tuina An Mo, il massaggio cinese per i bambini

Dall’antica sapienza della medicina orientale, una tecnica per curare i..

23 - 27 maggio: è iniziata la Settimana della Prevenzione Andrologica
23 - 27 maggio: è iniziata la Settimana della Prevenzione Andrologica

Oltre 220 centri specializzati offrono visite gratuite contro le..