I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

L’esordio di Matteo

C’è tempo fino al 6 marzo per contribuire alla campagna di raccolta fondi sulla distrofia muscolare di Duchenne e Becker

L’esordio di Matteo

“L’esordio di Matteo”, è una campagna nazionale promossa da Parent Project Onlus, associazione di genitori con figli affetti da distrofia muscolare di Duchenne e Becker. Fino al 6 marzo, inviando un SMS al numero 45519 da telefono cellulare, sarà possibile donare 2 euro; chiamando lo stesso numero da rete fissa, si potrà invece scegliere di donare 2 oppure 5 euro. Il ricavato dell’iniziativa andrà a finanziare uno studio osservazionale sugli aspetti nutrizionali e metabolici nei pazienti italiani con distrofia muscolare di Duchenne

Veicolo principale della campagna è lo spot che racconta la storia del piccolo Matteo, che ha 10 anni e ama il calcio. Il suo sogno è fare l’allenatore e lo insegue a tal punto da diventare il mister di una squadra di suoi coetanei. La Duchenne non può impedirgli di dare voce alle sue passioni, non lo può fermare e isolare perché c'è sempre un modo per realizzare un sogno. Matteo non può correre con le sue gambe, ma può farlo con la logica, la tattica e la capacità relazionale di tenere unito un gruppo. Così, il termine “esordio”, che nel descrivere la patologia, “malattia ad esordio precoce” assume una connotazione negativa, nel caso della storia di Matteo e di ogni bambino e ragazzo affetto dalla Duchenne, vuole rappresentare il principio di un sogno.

“L’esordio di Matteo” è patrocinato da Coni, Federazione Italiana Giuoco Calcio, Lega Serie A, B Solidale Onlus e AIAC Onlus.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (2/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento