I VIDEO DI ROSANNA
Oroscopo della salute Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno Acquario Pesci Oroscopo della settimana

Dolore cronico: progetto italiano favorisce la diagnosi ottimale e il trattamento più efficace

“My pain feels like…”, l’iniziativa di ‘patient advocacy’, sviluppata in Italia con l'obiettivo di aiutare i pazienti nella gestione della sofferenza, ottiene il riconoscimento di “European best practice”

Dolore cronico: progetto italiano favorisce la diagnosi ottimale e il trattamento più efficace

Presentato presso l’European Economic and Social Committee, con il patrocinio della Presidenza Italiana a Bruxelles il Progetto “My pain feels like… è stato selezionato  come uno degli esempi virtuosi, a livello continentale, per la gestione del dolore cronico.

Elemento chiave del Progetto, esposto da uno dei suoi sviluppatori il dottor Roberto Casale, del Dipartimento di Neurofisiologia Clinica e responsabile dell’Unità di riabilitazione del dolore dell’Ircss di Montescano (Pavia), è il questionario messo a punto per aiutare i pazienti a descrivere in modo dettagliato la propria sofferenza. La miglior comprensione dei sintomi da parte dei medici, infatti, può favorire una diagnosi ottimale e il trattamento più efficace, come ha ricordato il dottor Roberto Casale: ”Il questionario “My pain feels like…” ha aiutato i miei pazienti a descrivere meglio i tratti salienti del proprio dolore. Personalmente, trovo che sia molto utile per favorire la corretta diagnosi e scegliere il trattamento più appropriato, ha conclusolo specialista.

L’iniziativa “My pain feels like…” è stata sviluppata in collaborazione con Grünenthal – azienda farmaceutica costantemente impegnata nella ricerca di soluzioni innovative per il trattamento dei pazienti con dolore, ma anche nello sviluppo di progetti destinati a favorire la corretta comunicazione fra medico e paziente.

Sul sito www.mypainfeelslike.com, i pazienti possono trovare maggiori informazioni sul dolore del quale stanno soffrendo, leggere le esperienze di altri malati e scaricare il questionario che li aiuterà a comunicare con i propri medici curanti.

 

Dati sul dolore cronico

Oltre 26 milioni di persone in tutto il mondo soffrono di dolore neuropatico. Circa il 60% di tutti questi casi può essere definito “dolore neuropatico localizzato” (LNP), in quanto riguarda un’area del corpo circoscritta. Solo il 40-60% dei pazienti che soffrono di dolore neuropatico localizzato ottengono un sollievo adeguato. Spesso questi pazienti sono sottoposti a terapie che procedono per tentativi o sono costretti a sopportare cure insufficienti, adeguate gradualmente ma in un lasso di tempo che può raggiungere mesi e persino anni. Sono pazienti la cui sofferenza non è quindi soltanto fisica, ma anche emotiva, psicologica e sociale.

Una corretta e tempestiva diagnosi è fondamentale per individuare il trattamento appropriato. Nell’80% dei casi i medici sovrastimano o sottostimano il livello di inabilità dei propri pazienti correlata al dolore. Per questo è importante che i pazienti siano messi nelle condizioni di descrivere in modo dettagliato, ai medici, i propri sintomi dolorosi: se medici e pazienti si formano un’idea comune e  realistica dell’impatto e del tipo di dolore accusato dal paziente, il trattamento può iniziare prima, consentendo terapie caratterizzate da più elevati tassi di successo.

Vota questo articolo

Il voto dei lettori (3/5)

Commenti  Visualizza commenti     Stampa  Stampa articolo
Lascia un commento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...
Quando il dolore
Quando il dolore "non passa”

La nuova legge 38 per tutelare i 15 milioni di italiani che soffrono di..

Non volete sentire dolore? Incrociate le braccia
Non volete sentire dolore? Incrociate le braccia

Secondo una ricerca dell’University College di Londra, sarebbe una..

Progetto “quando cresce un bambino”
Progetto “quando cresce un bambino”

Acqua e un corretto stile alimentare per uno sviluppo sano

Sai curarti da sola?
Test - Sai curarti da sola?

Verifica qual è il tuo rapporto con i farmaci

Credi solo nei farmaci o ti curi con le terapie naturali?
Test - Credi solo nei farmaci o ti curi con le terapie naturali?

Tradizionalista convinta o pronta a provare le medicine complementari?..